Utente 360XXX
Buon giorno
necessito di un chiarimento.
Da una settimana sono a dieta a zona, volevo calare un pò il colesterolo totale e 3/4 cm di addome.
Mi fanno mangiare cose che non mangiavo da tempo e la cosa non mi piace molto ma insomma vedremo, sono formaggi e prosciutto crudo per esempio
Alcuni dati:
57 anni, 169, 72,5 kg (dopo inizio dieta ho anche perduto 2/3 cm di addome.
Trigliceridi da 115 sono passati a 88
Glucosio 72
Colesterolo totale da 219 prima a 247 ora
HDL 38
Pressione media giornaliera 128/82 serale 121/76
Vita da ufficio con 30 minuti di tapis roulant a 5,5 km ogni sera

Sono preoccupato per il colesterolo totale, prima prendevo delle pastiglie di melograno+riso rosso ottime ma la nutrizionista me le ha fatte togliere perchè ora con la dieta a zona assumo 4 g di Omega3 al mattino.
La domanda è: è vero che la salute vascolare e' il rapporto tra HDL e trigliceridi e non il colesterolo totale?

Saluti e buon lavoro
Umberto Riccardo Zaccarini

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
il metodo alimentare a Zona è oggetto di numerose controversie e critiche da parte degli stessi ex collaboratori dell'inventore.

I formaggi, specie quelli stagionati, sono molto ricchi di colesterolo.

La prova è che lei è passato da un colesterolo di 219 ad uno di 247 con un valore di HDL di 38!
I trigliceridi per contro hanno un'influenza sul rischio cardiovascolare assai minore del colesterolo.

Secondo le linee guida internazionali il suo rischio cardio vascolare, relativo al colesterolo, è pari a 6.5 ed è MODERATO.

Perda peso affidandosi a un Medico nutrizionista e ad una dieta bilanciata e varia, non alle mode dell'ultima ora o dell'ultimo santone.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Questa è nutrizionista ma non medico, mi ha dato anche uova intere, che non mangiavo da anni infatti penso di sostituire quelle proteine animali con quelle della soia. Invece le proporzioni mi paiono credibili tanti grassi, tanti carboidrati e tante proteine.
Comunque la ringrazio per la consulenza fuori dal normale orario di lavoro.
Saluti e buon week end


[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Certo,
è una biologa che fa la nutrizionista!
In Italia è consentito anche questo.
L'uovo è un altro alimento ricchissimo di colesterolo: lei sicuramente potrà perdere peso ma ce la sta mettendo tutta per aumentare il suo rischio cardiovascolare.

La dieta deve contenere, in modo equilibrato, carboidrati, proteine e grassi, con un apporto calorico adeguato al fabbisogno, e diventare uno stile di vita non un tour de force che ricorda il film "7 kg in sette giorni".

Ciò premesso, la salute è sua e il mio è un semplice consiglio.

Su MI+ troverà sempre qualcuno che in qualunque giorno risponderà ai suoi quesiti.

Con viva cordialità