Utente 374XXX
buongiorno,ho 49 anni e da circa un mese ho dolore e bruciore all'osso sacro.Ho fatto rx colonna e l'esito è il seguente: Attenuazione della lordosi,minima deviazione sx convessa rachide lombare.Non si osservano alterazioni struttura ossea.Segni di artrosi con osteofitosi e riduzione ampiezza spazio discale a livello C5- C6, L3-L4 posteriormente ed L5-S1. Si apprezza una modesta ipertrofia dei processi trasversi di C7. Il mio problema principale sono state le spalle almeno fino ad un mese fa,poichè alla spalla sinistra sono stata bloccata con la spalla congelata. Curata con onde d'urto e infiltrazioni. Per un paio di anni è andata abbastanza bene,adesso non riesco a muovere bene e alzare il braccio destro (NEER++ YOCUM++). Il referto ecografico: Non si osservano soluzioni recenti a carico di entrambe cuffie dei rotatori. In corrispondenza del sovraspinato bilat, ma più evidenti a destra( 5 a 10 mm) immagini iperecogene da aree fibrosclerotiche calcifiche, esiti di tendinosi (rotture parcellari da usura. Le borse sottoacromion-deltoide non sono distese.I tendini dei capo lunghi dei bicipiti brachiali sono in sede. Io ho forti dolori alle braccia e al collo con irradiamento lungo le braccia e alle dita delle mani .Devo fare delle onde d'urto alla spalla destra e tecar terapia lombare. Prescritta anche idrokinesiterapia. Vorrei sapere se facendo terapie e ginnastica, si riesce a migliorare la situazione o è necessario fare qualcosa di più invasivo? La ringrazio anticipatamente per la sua attenzione. Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Purtroppo "forti dolori alle braccia e al collo con irradiamento lungo le braccia e alle dita delle mani" non fornisce nessuna informazione sulla reale sede del dolore, sulla sua tipologia, sulle sue caratteristiche, sulle modalità di insorgenza e di remissione, sul territorio di irradiazione alle braccia e alle mani. Questi dolori potrebbero originare dal collo, ma anche sovrapporsi almeno in parte al dolore delle spalle. Sapendo poco dei Suoi sintomi e nulla dei segni clinici non è possibile fare ipotesi fondate e quindi utili. Non so nemmeno perché debba fare la Tecar al rachide lombare, dal momento che non riferisce disturbi in tale sede, ma, lo ripeto non avendoLa visitata non ho gli elementi di cui disponeva chi Gliel'ha prescritta. Per i dolori a collo e arti superiori occorre che l'ortopedico valuti le spalle per capire le condizioni attuali di entrambe le cuffie dei rotatotori, ma anche il rachide cervicale e braccia-mani per capire se i dolori irradiati derivano dal rachide cervicale, qual è il ruolo dei processi trasversi di C7 (la cui ipertrofia è però descritta come modesta), e per ipotizzare quali radici nervose siano interessate. In base a ciò che sarà emerso dalla visita lo specialista deciderà quali accertamenti potranno servirgli per confermare o escludere un'ipotesi diagnostica oppure per approfondire una diagnosi già fatta. Una volta eseguiti gli eventuali esami dovrà portarglieli in visione in modo da completare la visita e decidere diagnosi e, in stretta dipendenza da essa, anche il trattamento appropriato. A distanza senza averLa interrogata, ascoltata e visitata non è possibile dire di più.
Cordiali saluti