Utente 375XXX
Gentile Dottore, apparte il fatto che pratico la masturbazione quotidianamente da sempre ( anche due volte al giorno), l'eiaculato è scarso, poche gocce, e se sto in astinenza qualche giorno, un getto, ma non credo di raggiungere con facilità i 2ml minimi. Volevo chiederle, data la sua esperienza, quali sono le ipotesi più plausibili ( e se la situazione può peggiorare col tempo, volevo eseguire l'esame del liquido dopo aver finito gli studi per affrontare la questione con libertà). Ho eseguito un ecografia + doppler ai testicoli (per una cisti piccolissima) ed è tutto nella norma. Se può darmi qualche informazione le sarei davvero grato

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

la quantità del'eiaculato si valuta "misurando" la quantità di sperma emessa dopo un periodo di astinenza di 3-5 giorni.
le valutazioni soggettive, non hanno senso. I liquidi non si misurano "a occhio.."
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 375XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta Dottore, ho usato una siringa per misurare!
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
può essere un buon sistema, che valori ha trovato?
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 375XXX

Iscritto dal 2015
Appena sopra il ml, però senza astinenza. Ieri durante rapporto lungo sono usciti due spruzzi, quindi più del solito (sempre senza astitnenza). Provo ad aspettare qualche giorno e le farò sapere.