Utente 370XXX
Salve, ho effettuato una visita di controllo in radiologia prima e in ortopedia poi dove è uscito fuori, dopo la radiografia all''intera colonna vertebrale e il bacino sottocarico, che ho "un atteggiamento scoliotico ad "S" italica con curva centrale destro convessa. E un sovraslivellamento della cresta iliaca di sinistra". A ciò, mi è stata segnalata anche una dismetria agli arti inferiori di 3 mm. In più mi è stata "prescritta" la piscina con il tipo di terapia fisica FKT. Ora, non essendo esperto in materia, volevo chiedere:

- è stazionaria la mia attuale situazione fisica? Il medico mi ha tranquillizzato, ma essendo aspirante vfp1 ho necessità di avere sotto costante controllo la mia situazione fisica;
-avendo comunque 20 anni, c'è la possibilità che l''atteggiamento scoliotico possa diventare scoliosi? Anche se sono quasi alla fine dello sviluppo fisico, potrebbe anche succedere nel caso non mantenga un''adeguata postura/andatura fisica in generale;
-facendo già regolarmente palestra, c'è la possibilità che "sforzi" sotto questo punto di vista facendo anche piscina con l'FKT? Meglio tutte e due insieme o una sola?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Forte
24% attività
4% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Egr, se ha una lieve scoliosi, alla sua età difficilmente questa evolverà . Ma come mai ha fatto rx e visita medica? Se il problema era un dolore alla colonna, sicuramente quello che le sarà più utile, e' svolgere un programma di ginnastica posturale e propriocettiva in modo da migliorare il suo controllo posturale ed allenare la schiena a varie sollecitazioni. Questo si ottiene lavorando soprattutto in una palestra riabilitativa e non in piscina . Comunque può alternare le due cose
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 370XXX

Iscritto dal 2015
Non ho mai avvertito alcun dolore, nè difficoltà a camminare o qualsiasi altra cosa... mi era stato ravvisato questo problema, con mia sorpresa, durante la visita per il certificato dell'attività sportiva agonistica... ma niente di che tutto sommato, considerando anche che il medico mi rilasciò comunque il certificato non avendo nessun problema cardiaco e fisico in generale. Però, rimasto con un qualche sospetto, prenotai successivamente una radiografia prima e la visita ortopedica poi, per avere un quadro totalmente chiaro della situazione perchè dovendo svolgere un concorso, ci tengo particolarmente a tenere sotto controllo il mio stato fisico. Fui rassicurato dallo specialista al 100% che non avevo nulla che riconducesse ad una scoliosi, ma solo l'atteggiamento in sè, "conseguenza" di una gamba più corta dell'altra (0,3 mm). Mi prescrise comunque l'FKT da fare in piscina, ma più come consiglio che come "terapia" vera e propria, considerando che, come detto anche da lei, ho 19 anni e mezzo e sono alla fine dello sviluppo. Io da ottobre, quindi prima di tutto ciò, comunque facevo e continuo a fare palestra più che altro "normale"... ovvero pesi, molto tapis roulant e cyclette e qualche volta pilates... ma nient'altro, ecco. La ringrazio per la risposta!