Utente 359XXX
Salve,
premetto che sto tante ore davanti al pc per lavoro e che nell'ultimo anno mi sono curato per una terribile prostatite batterica da clamidia prima con antibiotici e poi con omeopatici e con argento colloidale. L'ultima cura è quella che mi ha aiutato a ridurre l'entità del problema e a negativizzare tutte le infezioni.
Da un paio di mesi ho un forte fastidio agli occhi...A volte sono costretto a evitare di guardare il pc o la tv quando il fastidio è più forte..Premetto che il mio occhio ha un aspetto normale e non si nota niente(nè arrossamenti nè altri sintomi).. Inoltre, il fastidio lo avverto prevalentemente nella orbitale a volte anche nelle sacche lacrimali.
Non ho problemi alla vista.
Mi sono fatto visitare dall'oculista il quale mi ha prescritto 2 paia di occhiali da riposo (- 0,25 per il pc e -0,5 per guidare e uscire) e mi ha dato un collirio (optive) dicendomi che ho un po' di secchezza oculare....per il resto l'oculista mi ha detto che non ho nulla...
Sono passati 2 mesi dalla visita ma, nonostante gli occhiali, e molti tipi di colliri e antiinfiammatori sono ancora con lo stesso problema... Anche nello scrivere questa mail devo fare uno sforzo visto che ho un fastidio permanente (anche la mattina al risveglio).
Non so se questo problema, che mi sta compromettendo la qualità della vita, è solo causato da secchezza oculare (ammesso che la abbia) o se ci sono altri problemi di fondo.
Per resistere davanti al pc metto la luminosità a minimo ma il fastidio lo avverto lo stesso.
Tra l'altro ho in contemporanea un fastidio al collo (cervicale?) che potrebbe essere collegato al problema agli occhi oppure essere il risultato del seguente fatto: durante il periodo di prostatite cercavo di stare molto coricato e poco seduto (per ridurre i fastidi prostatici) e nella posizione coricata a volte sforzavo un po il collo per leggere o guardare tv.
Il fastidio che ho (non è nè dolore nè bruciore)è abbastanza insopportabile e a volte mi costringe a non guardare la tv e il computer...
Preso dalla disperazione vado spesso su internet per cercare delle possibili soluzioni...
ho sentito parlare di vari tipi di infiammazioni, di test di shirmer e di sindrome di sjogren...
C'è chi mi dice che potrebbe essere legato al fegato (responsabile della produzione di lacrime).
C'è chi mi dice che potrebbe essere legato al fastidio al collo (cervicale) o alla tiroide.
Ho un'alimentazione normale cerco di mangiare molta frutta e verdura e non ho vizi particolari.
Bevo molta acqua ma finora non ho ricevuto sollievo.

Chiedo aiuto a chiunque possa indirizzarmi verso una risoluzione del problema visto che per lavoro sto tante ore al pc.
Anche perchè dopo 2 mesi mi sta provoncando un malessere esistenziale...
Sarò immensamente grato a chi potrà aiutarmi.

grazie


[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Orfeo
24% attività
12% attualità
8% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
molti dei sintomi che lei riferisce potrebbero derivare da una secchezza oculare per cui è indicata l'istillazione di colliri come l'Optive che il suo oculista le ha peraltro già consigliato. Lo metta almeno 3 - 4 volte al giorno, soprattutto quando inizia a lavorare al computer. Però, visto che ha avuto una infezione da Clamidia non si può escludere una infezione oculare che può talora manifestarsi anche senza una evidente infiammazione. Cerchi un laboratorio ben attrezzato per la ricerca delle Clamidie ed esegua una ricerca. Magari si faccia consigliare dal suo oculista perchè non è facile trovare persone esperte nel prelievo e nella lettura del test.
Cordiali saluti.