Utente 251XXX
Buongiorno carissimi,
Vi scrivo per avere un consulto e per placare le mie ansie, diversi mesi fa ( 2 o 3) stando sul letto e tirando su un cuscino caduto a terra, mi struscio lo spigolo della federa del cuscino dentro l'occhio, dolore allucinante, abbondante lacrimazione ecc..ecc..ecc.. il giorno dopo, visto che l'occhio si era vistosamente gonfiato, mi reco presso il PS oculistico di competenza per farmi controllare... mi riscontrano una abrasione corneale, nulla di preoccupante mi dicono, mi prescrivono pomata antibiotica per 3 gg ed a seguire un collirio per altri 3 gg.. passa tutto e poi mi reco dal mio oculista di fiducia per un controllo... tutto ok, anche se il medico mi consiglia di proseguire per altri 15/20 giorni con il collirio, prima di andare a dormire, per evitare una recidiva.
io stavo benissimo.. devo essere sincero, non ho proseguito con il collirio per altri 20 gg, una bella mattina, dopo essermi lavato il viso... mentre mi asciugavo il viso sento una fitta nell'occhio come se avessi qualcosa dentro... ma nn c' era nulla... dopo un oretta il dolore si attenua notevolmente e non ci faccio piu caso, invece, la mattina seguente appena riapro gli occhi, ho avvertito gli stessi identici sintomi di quando ebbi il primo incidente, forte dolore, forte fotofobia, gonfiore.. ecc..ecc... mi reco nuovamente in ps e mi riscontrano nuovamente l'abrasione corneale, diversamente dal parere del mio oculista di fiducia, per il medico del PS le abrasioni corneali non sono recidive spontaneamente, ma occorre un altro evento traumatico per riaprire la ferita... ma io in quella occasione non ebbi alcun trauma, vabbè detto fatto altri 3 giorni di antibiotico, altri 3 giorni di collirio ( che questa volta ho continuato per diversi giorni fino a terminare la confezione) e ritorna tutto alla normalità.
Dov'è il problema? questa mattina mi rilavo il viso e risento nuovamente il solito dolore allucinante, lacrimazione, ed una leggere fotofobia... il tutto passa nel giro di un oretta, ed ora sento solamente un leggero fastidio, mi viene voglia di stropicciare l' occhio ma non lo faccio per evitare di tornare alle origini, tanto per farvi capire il fastidio che provo
La domanda è.... é normale tutto questo? possibile che a distanza di quasi 3 mesi ancora devo avvertire fastidi? magari per aver sfregato un pochino piu' del solito? possibile che ancora corro il rischio di recidive? cosa posso fare? quando passerà tutto completamente.. e sopratutto ... PASSERA???
GRAZIE MILLE!!!!!
[#1] dopo  
Dr. Dario Cipullo
20% attività
0% attualità
0% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2015
Purtroppo le lesioni corneali come quella che lei ha avuto possono avere conseguenze che si trascinano per mesi. Nel punto in cui si è sviluppata l'abrasione si è creata una zona di fragilità epiteliale che può facilmente "riaprirsi" soprattutto in situazioni particolari quali la secchezza oculare notturna, l'esposizione a fattori esterni irritanti, lo stesso banale sfregamento dell'occhio.
Le consiglio di proteggere sempre bene l'occhio con lubrificanti oculari in collirio e gel rigorosamente monodose, utilizzo di occhiali da sole all'esterno e visita oculistica completa periodica per escludere una sovrainfezione. Potrebbe anche essere utile eseguire un test di Schirmer ed una topografia corneale.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2007
grazie della risposta dottore, penso proprio che la lesione si sia riaperta, ora ho una fotofobia ed un dolore allucenante, occhio completamente gonfio, ecc... con tutta la benda che ho messo faccio fatica a vedere il monitor del pc, ho autonomamente ripreso la terapia che mi era stata data l ultima volta.. ovvero pomata pensulvit e bendaggio.. paracetamolo per il dolore... certo è una situazione strassante... ma dovrò fare attenzione per il resto della mia vita? l'odcchnio tornerà piu come prima? comunque se può essere utile oggi quando ancora riuscivo a tenere l'occhio aperto ho notato una diversità abbastanza notevole delle due pupille degli occhi... spero sia normale... e armiamoci di tanta pazienza...