Utente 376XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 24 anni. All'età di 10 anni mi è stato diagnosticato lo streptococco, era già riuscito ad 'intaccare' il cuore e tutt'ora ho un problema alla valvola mitrale dx, con tanto di soffio al seguito. Sono anche tachicardica.
Ogni due anni effettuo visite di routine quali ecg e elettrocardiogramma e fino ai 18 anni ho dovuto fare 1 volta al mese iniezioni di pinicillina 1.200.000 intramuscolare.
Da un anno circa soffro spesso di bronchite asmatica, il mio medico curante mi cura come se fossi un asmatica; quindi Simbicort e ventolin.
Però ultimamente noto che la situazione è peggiorata,anche solo dopo aver fatto due scalini mi ritrovo ad avere fiato corto e palpitazioni.
Ho eseguito anche l'esame della spirometria qualche anno fa ma non è risultato esserci nulla di anomalo.
Di sera soprattutto ho palpitazioni e calore al petto.
In attesa di un vostro consulto vi saluto cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Occorre che lei esegua un ecocolordoppler cardiaco ogni anno per valutare la situazione valvolare e misurare la pressione polmonare.
E' molto difficile spesso distinguere una dispnea di pertinenza cardiologica da quella di origine prettamente polmonare.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio Dottore. È solo che essendo anche abbastanza ansiosa quando mi viene la tachicardia penso sempre mi stia per venire un attacco cardiaco!