Utente 210XXX
Gentili dottori, vi scrivo per esporre un problema che avverto spesso per intere giornate. Da qualche tempo mi capita di avvertire uno strano fastidio... un senso di pesantezza alla gola, nella parte piu bassa, come se ci fosse un bolo che non riesco a deglutire.a ciò si aggiunge dolore allo sterno e tra le spalle. Talvolta avverto anche lo stimolo di dover ruttare, che poi si rivela falso. questa sensazione però svanisce durante il pasto, e anche durante la notte... per riprendere subito dopo.sono stata in ospedale dove mi hanno sottoposto a rx torace, eco cuore e eco tiroide, tutto nella norma. L'altro giorno, pensando si trattasse di reflusso, ho provato a prendere un gaviscon ma niente, quella fastidiosa sensazione non è andata via. Ora vorrei domandarvi se è il caso di stare tranquilla, dato che questi fastidi possono ricondursi anche a bolo isterico, o se invece mi consigliate di fare altri esami. L'unica patologia di cui soffro è la colecisti scleroatrofica Litiasica, per il resto tutto bene... fosse soll x il bolo avrei pensato all ansia, ma sono preoccupata per l irradiazione di questo dolore allo sterno e tra le spalle.
Grazie per l'attenzione, vi auguro buon lavoro
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
il Globus hystericus difficilmente è accompagnato da dolore retrosternale e interscapolare.

E assai più facile che di tratti di una MRGE da accertare con una gastroscopia o, se il suo curante è d'accordo, valutare ex iuvantibus, con una terapia a dosi piene di un IPP associato ad un gel barriera, da assumere dopo ogni pasto e prima di sdariarsi. Per circa un mese.


Cordialità


[#2] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta, Dottore.
Purtroppo già di recente non sono riuscita a sottopormi ad una gastroscopia... un esame troppo invasivo per i miei nervi, e non credo di poterci riprovare.
il mio medico curante comunque, riguardo la malattia da reflusso, mi ha consigliato accorgimenti alimentari e posturali ma ha preferito non prescrivermi farmaci per poter prima valutare l'evolversi della situazione. infatti lui ritiene che il mio sia piuttosto un fattore legato all'ansia ed allo stress sulla base del fatto che il sintomo compare dopo pochi attimi dal risveglio, senza mangiare alcunchè.
inoltre mi disse anche che questo "dolore"/"fastidio" che avverto nelle zone che le ho indicato, potrebbe essere anche dovuto ad una tensione muscolare e soprattutto, al continuo tentativo di deglutire il bolo che avverto in gola.
io ovviamente ho scritto per sentire un'altra campana, anche perche sono 3 mesi che (non tutti i giorni, ma spesso) avverto questo sintomo fastidioso e vorrei risolverlo. penso a questo punto che mi recherò dinuovo dal mio curante e proverò con una terapia per il reflusso. se poi non dovesse passare non so... forse farò una vacanza!
anche perchè avendo fatto un rx, una eco, non so quale altro esame potrei fare oltre la tanto temuta gastroscopia.
Grazie ancora e buon lavoro!