Utente 376XXX
Salve sono un ragazzo molto giovane e circa da una settimana mi è capitata una cosa strana che mi preoccupa molto . In poche parole circa martedì scorso dopo una normale erezione il mio pene in fase " moscia " ha cominciato a irrigidirsi e a contrarsi , e spesso per farlo tornare in fase molle mi tocca scuoterlo un po ; questo mi causa problemi anche durante l'erezione che non avviene sempre più raramente ; anche circa un mese fa mi era capitata una cosa simile ma quella volta la causa era un brufolo sul pene e il problema è andato via insieme al brufolo dopo 3 giorni , invece questa volta il problema sembra persistere e non ne capisco le cause. In poche parole il mio pene comincia a contrarsi quando è in fase moscia e diventa rigido diminuendo la lunghezza poi se lo smuovo un po diventa molle normalmente ; le erezioni sono sempre meno frequenti e quando ci sono non sono quasi mai complete : ad esempio un erezione a metà " . Io sono molto preoccupato ancora non lo detto a nessuno ; voi cosa pensate che sia ? é una cosa grave e preoccupante ? Tornerò a essere come prima ? ah inoltre volevo dire che secondo me soffro un po di fimosi da sempre ; pensate possa essere questa la causa , questo problema prima non mi era mai capitato . Vi prego aiutatemi . Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazzo,
difficile dare una risposta concreta alla sua domanda in quanto è necessario verificare dal vivo con l'aiuto di un esperto andrologo cosa sta succedendo al suo meccanismo dell'erezione e se il tutto rientra o meno nella norma. Prenda coraggio e ne cominci a a parlare al suo curante che saprà ben indirizzarla. Penso che la fimosi c'entri poco con il suo attuale disturbo
[#2] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per il consulto , oggi ho notato una cosa strana quando sono in piedi la parte sotto la glande tende a contrarsi e a irrigidirsi più facilmente rispetto a quando sono seduto o sdraiato . Quando la parte sotto la glande si irrigidisce per farla tornare normale bisogna smuoverla un pò ; quando si contrae si riducono anche le dimensioni del pene . Oggi ho avuto un'erezione e mi è sembrata abbastanza normale ; il problema è quando è molle che si contrae e si irrigidisce . Tralaltro ho notato come dei nervetti dentro il pene che sono duri . Spero non sia nulla di grave . La ringrazio per la risposta e se vuole aggiungere qualcosa lo faccia pure . Spero che il problema se ne vada da solo e penso che come dice lei non sia un problema di fimosi perchè quella c'è lo sempre avuto mentre questo problema mi è spuntato adesso . Grazie per la risposta .Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
I suoi sono dei sintomi poco comuni e potrebbero anche scomparire. Anche se così fosse rimane comunque confermato la necessità di una dettagliata visita.
[#4] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Se il problema non guarisce penso che fra 3 giorni vado dal dottore solo una curiosità , il mio disturbo potrebbe essere una lacerazione delle fasce cavernose ? o una fisiopatologia ?
[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Nulla di tutto ciò.
[#6] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Ah meno male , la cosa strana è che sento prorpio tutto il muscolo rigido molto rigido quando dovrebbe essere in fase molle e moscia e tende a contrarsi si alza appena appena e poi si insacca torna dentro l'addome riducendo la lunghezza e la pelle si rogna perchè il pene và verso l'interno . La cosa che mi spavente è : il pene tornerà mai a essere come prima ? o continuerà a contrarsi e andare verso l'interno ; in poche parole è come se tornasse dentro la pancia e io vedo prorpio il muscolo rientraree quando lo palpo sento proprio il muscolo molto rigido come se fosse insensibile , questa mattina ho avuto un erezione ma durante la giornata non riesco più a avere delle erezioni . Adesso fra 2-3 giorni vado dal medico di base per chiedere una visita da un andrologo , secondo lei per il mio problema può tornare a posto da solo ?, servirà la chirurgia ? è una cosa grave che non passerà mai più ?Potrebbero essersi lesi i corpi cavernosi ? Grazie per il consulto .Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Il suo problema non necessita di chirurgia, non è una cosa grave, sicuramente si troverà una soluzione.
Ripeto spontaneamente non può esserci stata alcuna lesione.
[#8] dopo  
Utente 376XXX

Iscritto dal 2015
Speriamo bene , in questi giorni ho notato un'altra cosa quando il pene diventa rigido da molle noto che la corona del glande tende a gonfiarsi e diventa più grande e ho notato vene un pò più gonfie ; non è per caso che non arrivi bene il sangue al glande o che ce ne arrivi troppo e quindi ci sia un problema per quanto riguarda la circolazione del sangue nel pene ? Poi quando è molle sento nell'interno come dei filamenti o nervetti non so cosa sono , che sono molto duri sembrano di acciaio e prima non mi sembra fossero così duri e poi chiaramente sento molto duri i corpi cavernosi . Pensa possa essere un problema di circolazione del sangue o comunque un problema che riguardi il sangue ?
[#9] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Solo con una visita dal vivo è possibile dare una risposta concreta ai suoi mille dubbi.