Utente 377XXX
Gentile dottore ho sempre avuto episodi di exstrasistolia "avvertita" nel passato però con ricorrenza poco frequente (tipo 4/5 episodi al mese) è da 3 anni circa che questi episodi si sono intensificati ed in particolare si presentano sporadicamente durante il giorno (max 2/3 episodi isolati) in maniera più persistente la sera appena mi metto a letto.Premetto che eseguo ogni anno da 4/5 anni ecocolordoppler (che risulta essere nella norma) per un'insufficienza valvolare aortica di grado lieve definita dal Prof. Boccanelli fisiologica che rimane sempre stabile, inoltre ho eseguito circa 8 anni fà e ripetuto 2 mesi fà esame holter 24 ore dal quale sono state rilevate su tutti e due circa 1.000 episodi di exstrasistolia ed il cardiologo mi ha detto che rientra nella normalità e non c'è nulla da preoccuparsi.Su mia insistenza ho chiesto cosa si poteva fare quando si presentano questi episodi di exstrasistolia persistente la notte e mi ha consigliato (sottolinenado che comunque non c'era bisogno) di prendere una compressa di cardicor dosaggio minimo solo al bisogno.Concludo chiedendoLe se la presenza di exstrasistolia quando vado a letto dunque in posizione orizzontale può dare indicazione per individuare una causa anche extracardiaca tant'è che il medico curante sulla base di queste informazioni mi ha consigliato di eseguire una gastroscopia o lei ritiene che ci possano essere altre cause anche pscicologiche.
Premetto che sono una persona ansiosa e ipocondriaca pertanto questi episodi di extrasistolia mi danno delle sensazioni sgradevoli che non fanno altro che aumentare i miei livelli d'ansia e non mi fanno dormire bene.La ringrazio anticipatamente e vorrei sapere il suo parere e se mi può consigliare un rimedio per eliminare queste benedette exstrasistole.Grazie.Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, le extrasistoli sono spesso benigne e così sembrano essere anche nel suo caso....il fatto di sentirle maggiormente quando và a letto è semplicemente perchè allora la sua mente non è "impegnata" e quindi le permette di focalizzare la sua attenzione su di esse....Le cause possono essere tante, anche extracardiache....potrebbe giovarle evitare fattori facilitanti, come le bevande gasate, il fumo di sigaretta, l'abuso di cioccolata o sostanze eccitanti (compreso thè e caffè) e curare eventuali problemi gastroenterici come il reflusso gastroesofageo o un'ernia iatale.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la sua professionalità celerità nella risposta.Saluti.
[#3] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore circa la sua risposta relativa alle exstrasistoli .... il caffè decaffeinato è anch'esso da evitare? Ne bevo 2 al giorno.Grazie Saluti.
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'assenza o la riduzione della caffeina ovviamente riduce l'effetto facilitante sulle extrasistoli....
saluti