Utente 263XXX
Buonasera a tutti.
Sono un ragazzo di quasi 23 anni e circa un anno e mezzo fa mi sono operato di corporoplastica secondo nesbit. Ora ad un anno e mezzo di distanza dall'intervento, posso dirmi soddisfatto per il raddrizzamento ricevuto e per le varie ferite chirurgiche che si notano poco o niente. In tutto questo tempo però ho riscontrato un problema riguardo i punti interni. Infatti ancora tutt'ora non riesco a masturbarmi come si deve a causa dei punti interni che sono ancora tutti al loro posto. Purtroppo mi danno fastidio non poco, poiché a volte capita che mentre mi masturbo, sento un dolore simile ad una puntura, e ho fatto anche caso che ci sono un paio di punti interni che mi fanno questo effetto.
Ora quindi arriviamo alla domanda. È possibile che i punti interni ci siano ancora? Se per caso volessi toglierli come si può fare? Perché credetemi, ogni che mi masturbo è una tragedia, poiché devo impugnare il pene in un preciso modo altrimenti mi faccio molto male. Non vorrei però che per togliere questi punti, devo operarmi di nuovo come l'ultima volta. Solo a pensare, la spinale, il catetere, dolore ovunque per l'intervento eccetera mi viene lo sconforto!
Spero in una risposta quanto più elaborata possibile da parte vostra.
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazzo,
l'intervento di corporoplastica prevede l'utilizzo di punti non riassorbibili, quindi è normale che siano percepibili al tatto. Per quel che riguarda il dolore nella zona dove sono stati applicati i punti interni, purtroppo sino a che non si stabilizza (ci possono volere anni) non è possibile fare molto. Il ricorso alla chirurgia lo si esegue solo nelle condizioni in cui non esiste alcun rimedio al dolore e la partner avverte fastidi durante la penetrazione.
Richieda una visita di controllo al suo andrologo che verificherà lo stato della situazione.
[#2] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore. Grazie mille della risposta. Volevo però approfondire con lei il fatto del dolore. La partner non avverte dolori, ma purtroppo sono io che li avverto! E i dolori sono presenti in corrispondenza dei punti interni che sono stati messi. Perciò chiedevo se era possibile un qualcosa che migliorasse questa situazione. Cioè io mi sono operato di corporoplastica perché ero impossibilitato nella penetrazione, e ora che posso farlo, sono impossibilitato per via dei punti che mi causano dolori e fitte abbastanza frequentemente. Non le sembra un controsenso?
Spero in una risposta al più presto. Grazie mille in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Non è affatto un controsenso, ma una problematica post-operatoria presente in una percentuale seppur bassa di pazienti.
Considerata la persistenza è necessaria una rivalutazione da parte del suo andrologo per valutare l'entità del problema e cercare di trovare una soluzione.


P.S.. ho cercato di rispondere nel più breve tempo possibile!