Utente 381XXX
Gentili Medici,
qualche giorno fa ho cominciato ad avvertire i primi sintomi influenzali (mal di gola e gola arrossata, freddo, spossatezza, febbre non più alta di 37,5...).
D'improvviso una mattina di queste mi sveglio con la sensazione di catarro alla gola da dover "smuovere" con frequenti colpi di tosse e, cosa più importante, con un orecchio ovattato e anche un po' dolente all'interno (avevo come delle fitte al timpano), ma in compenso naso liberissimo!
Avendo già avuto precedenti episodi di catarro tubarico, deduco che sia quello e quindi la sera stessa (ancora con lo stesso ovattamento della mattina) inizio una cura con aerosol che mi era stata prescritta dall'otorino in un caso simile (Fluibron+Forbest 2 volte al dì con forcella nasale).
Il problema, però, sembra peggiorare! Subito dopo l'inizio della cura anche l'altro orecchio diventa ovattato e io comincio a diventare matta perchè sento male!
Soprattutto la sera l'ovattamento peggiora.
Il giorno dopo un orecchio migliora, ma quello che ho avvertito ovattato per primo resta ancora tale (e così è dopo 3 gg).
Mi domando: cosa sta succedendo? Riuscirò a sentire di nuovo come prima? La cura starà facendo effetto?
Ho prenotato una visita ORL, ma se ne parla a giugno...
Nel frattempo ho una lieve tosse ogni tanto, gola dolente e arrossata e naso liberissimo!!
Ciò che più mi dà tormento è questo orecchio ovattato da giorni!! Ogni tanto sento dei crepitii quando deglutisco, ogni tanto no.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, è passato qualche giorno, e sarebbe il caso di sapere se il problema, che poteva essere occasionale, si è risolto o se permane.
Eventualmente ci faccia sapere.
Cordiali saluti