Utente 249XXX
Salve, nel 2012 sono stato operato di varicocele sinistro di 4° grado con legatura spermatica. Da circa due anni, invece, mi trovo a fare i conti con un idrocele sinistro (conseguenza dell’intervento) all’inizio piccolo, ora di dimensioni più evidenti. A questo, però, si aggiunge da un anno un varicocele destro di II – III grado su cui ho ricevuto due pareri totalmente contrastanti. Da parte di un primo dottore mi è stato completamente negato il legame tra varicocele destro e infertilità. Il secondo, invece, mi ha invitato ad effettuare uno spermiogramma (operazione che spesso mi crea molta noia) per valutare. A questo, però, va fatta una doverosa premessa: già dai tempi dell’operazione al varicocele sinistro, infatti, sto facendo i conti con l’oligoastenospermia (poi diventata solo astenospermia in seguito a cure). Le mie domande sono queste: 1) come si spiega – mi interessa molto capire questa cosa, visti i pareri totalmente opposti ricevuti dopo due visite - questa totale visione opposta in merito al legame tra varicocele destro e infertilità? qual è la "verità"? 2) legandomi al primo quesito: considerando anche i noti problemi che già avevo, come si può evincere se il varicocele destro contribuisca effettivamente a peggiorare una situazione già critica? (in conclusione comunque aggiungo che, dopo l’esperienza passata, preferirei di gran lunga eliminare solo l’idrocele e lasciar perdere il varicocele destro, anche per evitare ulteriori recidive). Mi scuso se sono stato un po’ lungo, purtroppo la situazione mi sta creando molta noia e fastidio. A chi avrà la pazienza di rispondermi, grazie per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent,mo utente

sono i dati della letteratura che chiariscono che ha ragione il secondo specialista, infatti il varicocele sia esso monolaterale che bilaterale può determinare problematiche di infertilità, inoltre è molto probabile che già quando le venne diagnosticato il varicocele sinistro fosse già presente anche il varicocele destro che andava operato in quella stessa seduta. Quindi segua il consiglio del secondo specialista ed esegua l'esame seminale.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
la rignrazio innanzitutto per la celere risposta: le ripropongo però un quesito che non mi è chiaro. Considerando l'astenospermia già presente, come si può evincere se il varicocele destro contribuisca effettivamente a peggiorare una situazione già critica? anche perchè, da quel che ho avuto modo di capire, non è sempre detto che un varicocele causi necessariamente problemi di infertilità. Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
nessuno lo può evincere, si può solo supporre e comunque serve fare un esame seminale oltre ad un dosaggio ormonale per una valutazione dell'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi e quindi con questi dati lo specialista potrà darle il migliore consiglio.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
gentili dottori, una settimana fa ho effettuato l'intervento di rimozione dell' idrocele. il dottore, al controllo, mi ha lasciato libera la ferita emi ha detto di poter lavare tranquillamente. Faccio presente che sono ancora presenti i punti, che cadranno da soli. Pensavo, anche da qualche consulto visto, che una settimana fosse poco. Non è per mancanza di fiducia , ma posso lavare davvero così presto la ferita con tanto di punti? grazie
[#5] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
sono mortificato, ma potete dirmi qualcosa in merito? da ieri pomeriggio sono senza medicazione. grazie