Utente 366XXX
Salve a tutti. Ho 21 anni e vi scrivo per ottenere un consulto su una situazione venuta a galla ormai una settimana fa.

Giovedì scorso ho iniziato ad accusare forti dolori al petto, lato sinistro. Dolori sotto lo sterno, dietro la spalla ed ora anche al lato sinistro del collo, precisamente nell'area dove si trova la vena. Il dolore al petto si accentua leggermente quando respiro. Inoltre, ho il respiro molto più corto del solito.

Avendo un raffreddore ed una tosse catarossa, il giorno successivo sono andato dal medico, il quale mi ha fatto una breve visita con lo stetofonendoscopio, dicendo "tutto è pulito, ma ti prescrivo l'antibiotico comunque". Adesso sto prendendo amoxicillina da 500mg tre volte al giorno per sette giorni.

In 4 giorni i dolori non sono migliorati. Continuo ad avvertire le fitte/bruciori al petto, ad avere il respiro corto, ad affaticarmi piuttosto rapidamente.

Fumo dalle 5 alle 10 sigarette al giorno. Nell'ultimo mese ho iniziato a prendere 5-htp come supplemento (50mg al giorno) cercando una soluzione all'ansia e alla depressione. E devo dire che funziona, sebbene possa trattarsi solo di un effetto placebo.

Negli ultimi mesi ho condotto una vita a dir poco pericolosa, abusando di alcol quasi ogni giorno, facendo uso di droghe settimanalmente e dormendo pochissimo. Ed è per questo che sono piuttosto preoccupato.

Domani mi recherò dal medico nuovamente, chiedendo se sia possibile fare una radiografia al torace.

Nel frattempo, potrei avere un vostro parere?

Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Diciamo innanzitutto che se lei, a 22 anni, fuma, fa uso di droghe ed alcool mi pare sciocco che lei si preoccupi della sua salute.
Se lei ha una condotta di vita di questo tipo sa bemnissimo che ha un elevato rischio di morte improvvisa, infarto ictus e di cancro, anche in eta' giovanile.,.
Detto questo esegua una Rx torace in due proiezioni, ne parli con il suo medico
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 366XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la risposta.

Vi aggiornerò con i risultari della Rx.