Utente 365XXX
Anzitutto, avrete già notato che sono un soggetto particolarmente preoccupato riguardo il suo pene in generale. Da un po di tempo a questa parte mi è sorto un dubbio: la masturbazione può portare problemi? E intendo di qualsiasi genere, anche legato alle dimensioni. Mi sono informato sul web ed ho letto su qualche articolo scritto in inglese (vorrei postare il link ma non so se si possa fare) che la masturbazione può anche modificare negativamente le dimensioni e portare addirittura alla peyronie. Ora, io volevo sapere se questo può essere davvero possibile. Riguardo la masturbazione allora, io devo dire che non ne abuso troppo, anzi, avvolte mi trattengo anche. Diciamo tipo ogni due-quattro giorni, ma dipende anche dai periodi. Perché vi dico questo? Perché ho notato che il mio pene è piatto, cioè è schiacciato. Cioè, lateralmente non è largo anzi, come ho detto è schiacciato, piatto. Ora, io non ricordo le sensazioni che avevo prima che cominciassi ad avere questo complesso fortissimo, quindi potrebbe anche essere suggestione causata dal complesso, in ogni caso comunque: può essere che la masturbazione me l'abbia impiattito? Da premettere che non mi sono mai masturbato in modi pericolosi o strani. Di solito o col pene fuori dalle mutande ma con sopra il pantalone, quindi fra la mano ed il pene c'è il pantalone, oppure completamente scoperto facendo entrare in contatto la mano normalmente col pene (a me dispiace scrivere certe cose qua e credetemi non mi piace ma qui posso chiedere a qualcuno e quindi voglio dire tutto in modo dettagliato). Quindi insomma non mi sembra di aver fatto qualcosa di rischioso lì. Da questo articolo che ho letto sta scritto che la masturbazione avrebbe potuto portare conseguenze negative per dimensioni e forma, come ad esempio assottigliarlo o addirittura portare alla peyronie. Mi piacerebbe mettervi il link per ricevere pareri ma come detto non so se si possa fare. Eh niente, leggendo l'articolo e dopo aver notato che il mio pene è piatto mi sono chiesto se la forma fosse dovuta alla masturbazione. Poi come detto può anche essere che il complesso mi abbia portato a suggestionarmi non so, ripeto che non ricordo le sensazioni prima e dopo, forse prima lo sentivo più doppio ma può anche essere un'impressione e che con l'arrivo del complesso abbia cominciato a vedere tutto in malo modo e le sensazioni dopo siano cambiate, quando magari non è cambiato nulla chissà, ma comunque per sicurezza vorrei un vostro parere e mi spiace di essermi dilungato e spero che rispondiate

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro giovane lettore,

lei sembra il classico "prodotto" della consultazione medica sul WEB che il più delle volte fa nascere dubbi, sospetti, paure, anche inverosimili legati alla lettura di dati scientifici veri e di dati scientifici che, al di là di essere pubblicati negli USA ( ci sono i ciarlatani anche lì !!) di scientifico hanno molto poco di concreto e serio.
Lei è maggiorenne, vada a parlarne con il suo medico di famiglia e gli chieda una visita diretta ai suoi genitali o si faccia fare una richiesta per una visita andrologica o urologica oppure vada direttamente nel più vicino ospedale e chieda di effettuare una visita andrologica o urologica senza richiesta medica (30-40 euro).
potrà quindi esprimere i suoi dubbi ed avere un parere medico concreto
cari saluti