Utente 383XXX
Buongiorno, sono un uomo di 49 anni, e un mese fa ho avuto la mia terza rottura retinica all'occhio dx. Finora ho sempre risolto con il trattamento laser, continuando ogni volta a fare sport, giardinaggio, addominali, corsa. Stavolta pero' c'è un principio di lacerazione interna e i dottori mi hanno detto che quest'ultimo intervento per il momento contiene bene la rottura, ma devo assolutamente smettere di fare sport, sollevare pesi, correre, fare qualsiasi tipo di sforzo. Un Dottore mi ha proposto l'intervento del cerchiaggio con piombaggio, in maniera preventiva per non incorrere piu' in rotture retiniche. La paura di fare questo intervento è tanta, ma sarei tentato se con questo intervento potrei tornare a fare quel minimo di attività fisica di cui ho tanto bisogno. Volevo il vostro consiglio; affrontare un intervento che comunque ha delle possibilità di complicanze ma avere una protezione in piu' o meglio stare fermo fare una vita tranquilla, solo passeggiate ed evitare l'intervento?
[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
L'intervento preventivo potrebbe aiutarla da un lato ma di certo la sottopone ad un rischio chirurgico. Vale la pena pensarci bene e valutare la cosa con un colloquio approfondito col chirurgo che vuole operarla.
In ogni caso vista la fragilità della sua retina valgono i consigli che le hanno già abbondantemente dato, qualunque trauma la sottopone ad una ulteriore rottura.
Dunque magari eviti sport eccessivi o che possano provocarle urti o traumatismi, per certi versi la semplice corsa potrebbe danneggiarla.
Ci pensi bene e ne parli al suo oculista.