Utente 383XXX
Buongiorno, scrivo per avere un parere esterno oltre a quello del mio medico , non perché non mi fidi, ma essere sicura che la mia situazione sia nella norma.
Ho fatto 4 sedute di laser fraxel nella zona ginocchia, sia davanti che dietro, per le smagliature che ho sin dall'età di 10 anni, penso proprio che sia predisposizione genetica in quanto non sono mai stata "obesa", magari in carne, oppure perché sono cresciuta troppo in fretta? Non saprei, sta di fatto che ne sono piena!
La prima seduta, fatta a dicembre, mi ha "ammazzata", ho zoppicato dal dolore e la zona si è gonfiata molto (aggiungo che ho la pelle molto chiara, magari può servire come informazione), le altre direi che sono andate meglio. L'ultima seduta l'ho fatta ad aprile.
Premetto che prima di eseguire il trattamento, ho chiesto al medico se sarebbe stato sicuro che per l'estate non si sarebbero visti i segni di questa operazione (altrimenti non l'avrei mai fatto in quanto si sarebbe creato un'altro problema anziché risolverlo), e lui ha confermato questa cosa.
Ora, a distanza di oltre due mesi dall'ultima seduta, ho ancora tutti i segni dell'operazione rossi, come se fossero smagliature al primo stadio, insomma sono peggio di prima e me ne vergogno molto; ho chiesto una visita al medico e ha visto la situazione, ha ritenuto che non sia esattamente nella norma, ma che in un mese i segni sarebbero spariti; ho chiesto anche se con i segni così rossi avrei potuto prendere il sole e mi ha detto di si, che devo mettere una protezione 50 e che il fatto che prenda il sole è un fattore positivo per uniformare il colorito della pelle.
Sono preoccupata perché sono passate due settimane dall'ultima visita, ma le smagliature sono ancora rosse, non sono ancora andata a prendere il sole in quanto sono un po' scettica.
Cosa ne pensate? Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
20% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
gentile utente, è molto probabile che il "rossore" si attenui. I raggi UV vanno evitati per cui la protezione 50 applicata correttamente è sufficiente. Purtroppo a volte bisogna attendere anche più di 1 mese.
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno, grazie mille per la risposta! Premetto che sono ignorante in materia, ma dovendo prendere il sole, cosa si intende per "uniformare il colorito"? La smagliatura non assumerà un colore più scuro prendendo il sole, anche con protezione? Immagino che l'area attorno alla smagliatura si abbronzerà, glie lo chiedo solo per immaginarmi quale sarebbe il risultato. Grazie ancora!
[#3] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno; ormai sono passati 6 mesi dall'ultima seduta, ed i segni del laser sono ancora marcati. Mi chiedo se è una cosa che può capitare il fatto che ci voglia più di questo tempo per la scomparsa dei segni oppure è un danno permanente. Se lo fosse, vorrei sapere come dovrei agire, sono distrutta in quanto, a sto punto, preferivo tenermele bianche piuttosto che perennemente rosa/rosse. Grazie, spero di ricevere risposta.
[#4] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
20% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
gentile utente, senza una visita è difficile dirle di più.
[#5] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno dottore,
ieri sono andata a farmi visitare dallo stesso medico che aveva eseguito il trattamento; senza problemi mi ha detto che la mia è una iperpigmentazione post infiammatoria a seguito del laser probabilmente troppo potente per la mia pelle in quella zona. Mi ha fatto quindi un laser leggero (potenza 10) sulle zone più scure per normalizzare la zona, depigmentarla.
Io comunque sono rimasta un po' interdetta, insomma è normale una cosa del genere? Non si poteva prevedere questo problema?
Il medico mi ha detto di ripassare tra una decina di giorni per vedere come va, e poi mi ha proposto di continuare il trattamento. Io sono restia a continuare, a questo punto voglio solo fare ciò che va fatto per far tornare quelle zone del colore del resto della pelle, non mi importa più se la smagliatura non sparirà del tutto, meglio bianca che marrone.
Come dovrei agire nel mio caso?
Grazie in anticipo.
[#6] dopo  
Dr. Dario Graziano
44% attività
20% attualità
16% socialità
NOVARA (NO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
ha fatto presente queste cose al suo medico?
[#7] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
Certo che ne ho fatto presente, mi ha detto molto tranquillamente che probabilmente la potenza del laser era troppo potente per la mia pelle, e basta. La cosa che mi lascia perplessa è che fino a 1 mese fa circa sembrava che il rossore facesse parte del procedimento di guarigione, tanto che mi aveva consigliato di applicare la schiuma criogenica sulle aree interessate, invece ora pare che sia un problema di iperpigmentazione. Gli ho detto chiaramente che voglio solo che l'area torni "normale" a livello di colore della pelle.
Ho speranza di tornare come prima?