Utente 282XXX
Buongiorno, mi chiamo antonio ho 25 anni e peso circa 65 kg...scrivo in merito a un problema che ormai è diventato fatto quotidiano...premetto che circa due anni fa con l'insorgenza di questo disturbo all apparato digerente e cuore ho fatto un po di esami quali:gastroscopia, colonscopia, ecocuore,elettrocardiogramma e holter 24 ore e analisi del sangue...tutto esito negativo tranne l holter che ha riscontrato 48 exstrasistole ventricolari in 24 ore quali erano fastidiose.mi ero precipitato proprio in tutti questi esami per via delle exstrasistoli che dall insorgenza non sapevo cosa fossero, spaventandomi...il fatto strano è che tutto sentivo fosse legato a un problema gastrointestinale, avvertiVo spesso dolori bruciori e blocchi allo stomaco o intestino.oggi il problema delle exstrasistoli stranamente è scomparso, tranne una ogni tantissimo, il problema che mi perseguita è la tachicardia, subentra ogni qualvolta mangio pesante faccio sforzi fisici a lavoro (che devo fare per forza) e se provo a correre. Questa tachicardia oltre che nella velocità del battito è accompagnata da forti battiti e dolori quali: dolore se mi tocco tra il fianco destro e l ombelico, affanno, ansia, dolori al petto o spalla e delle fitte che vanno dal collo fino allo stomaco come se i nervi si restringessero, spesso ho degli scatti improvvisi alla schiena come degli spaventi nel letto. Tutto questo è difficilmente sopportabile. Un ora fa mi sono alzato dal letto avvertendo un forte blocco e disagio con una tachicardia spaventosa credevo stessi per rimanerci secco era fuoriluogo,ho provato a mettere delle dita in gola perché pensavo fosse strato quel piccolo panino che avevo mangiato 3 ore prima e forse era stato quello, senza vomitare o nulla ma solo eruttazioni, quello che non capisco è perché ho tutti questi improvvisi attimi di tachicardia e disturbi avendo come dicono il cuore sano potrebbe essere una miocardite? Io non so ma le chiedo per favore se può dirmi cosa più o meno possa essere la causa o cosa fare, preciso che spesso ho un dolore fisso come se mi pizzicasse in un punto preciso sotto l ombelico, in fondo, e riflette fino alla base del collo, stomaco pancia e cuore sono legati tra loro? Puo darmi una spiegazione o qusli esami fare???grazie mille per tutto in anticipo...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Davide Ventre
40% attività
8% attualità
16% socialità
SONCINO (CR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Salve,
un passo per volta.
Inizi con il ripetere un Holter ECG di 24 o 48 ore, sperando di "catturare" queste tachicardie e dargli così un nome più appropriato.

Cordiali Saluti.
[#2] dopo  
Utente 282XXX

Iscritto dal 2012
Una prova da sforzo sarebbe efficiente??? Ok vedro, appena posso farò l holter...grazie mille dottore, cmq posso continuare a fare quello che sto facendo? È così preoccupante?