Utente 385XXX
Salve, ho un problema con mio marito che ha 68 anni. Questo Inverno eravamo in macchina improvvisamente si è sentito male gli girava la testa e si sentiva svenire. Gli ho dato un po' d' acqua ed è passato tutto velocemente,
premetto che quel giorno facevo molto freddo. Siamo andati subito in farmacia
per misurare la pressione ed era 160/90, lui ha sempre avuto la pressione bassa sui 130/70.
Da quel giorno non è stato più bene, la pressione fa sbalzi come 150/90 per poi scendere a 110/60 una volta in farmacia addirittura la minima era a 50. Siamo andati dal cardiologo dove ha fatto tutte le analisi per escludere colesterolo ecc. ha fatto un elettrocardiogramma e una visita approfondita dicendogli che non c'è nulla e di approfondire le ricerche
da un neurologo. Dal neurologo stessa cosa di approfondire altrove. Siamo andati dal nostro medico di base dove leggendo tutte le analisi fatte ha evidenziato che c'è un Emiblocco anteriore sinistro.
e gli ha prescritto la pillola Lobivon da prendere ogni giorno e la cardioaspirina.
Mio marito soffre di colite ulcerosa e da quando prende queste pillole è dimagrito tantissimo è alto 183 e pesa adesso è arrivato a pesare 65 kg, in più si sente sempre intontito. Ho pensato che forse centri anche un
po di stress anche perchè avvolte si sente molto agitato. Cosa mi consiglia di fare? sono un po' preoccupata. La ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Innanzitutto prima di prescrivere una terapia con beta bloccanti ad un paziente che ha una variabilità pressoria come quella che lei prescrive sarebbe opportuno eseguire un holter pressoria ABPM, ed utile anche sarebbe data l età del paziente un controllo deglimesami ematochimici di routine ed un ecocolordoppler cardiaco.
Arrivederci