Utente 387XXX
Buonasera,
Non riuscendo a trovare il cardiologo vi scrivo per avere notizie sull'esito dell'holter che mi preoccupa non poco.
Il referto parla di ritmo sinusale con escursione di frequenza conservata in base all'attività svolta. Unico battito ectopico sopra ventricolare (che poi non risulta evidente nella tabella allegata), non frequenti ed isolati BeV (a volte sintomatici per cardiopalmo), a singola morfologia prevalente, con un battito precoce.
Non pause patologiche
Assenti modificazioni della ripolarizzazione ventricolare di sicuro significato patologico.
Non segnalati sintomi
Fc media 80
Fc min 53
Fc max 167 durante esercizio fisico
Famiglie
Totale 3
Analizzati 38 (100%) atipico (ch3)
Ventricolari veb 38
Sopra ventricolari aab 1

L'ecocArdio risulta normale
Ventricolo sinistro di normali dimensioni, spessori parietali, normale cinesi globale in assenza di evidenti alterazioni della cinesi segmentaria. Profilo di riempimento transmitralico indicativo di normale rilasciamento diastolico. Apparati vAlvolari di normali flussi e morfologia.
Atrio sinistro non dilatato: radice aortica di norma. Lieve insufficienza della tricuspide con paps 25 mmHg. Assente versamento pericardico. Non visualizzate masse endocavitarie. Cavità destre non dilatate, normo cinetiche. Vci normo distesa, collabente.

Gli esami sono stati richiesti perché ogni tanto avverto delle extrasistole. Premetto che il giorno dell'esame ero più in ansia del solito (sono un soggetto ansioso), non fumo,
Non bevo e bevo al massimo un caffè al giorno. Prima di avere figli riuscivo a praticare molto sport, ora meno, anche se sto cercando di riprendere.
Sono molto preoccupata per quel battito precoce e per i BeV. Sono a rischio di morte improvvisa?Non riesco a trovare il mio cardiologo e da quando ho ritirato l'esito dell'esame non vivo più. Ho letto che i BeV precoci sono gravissimi.
Il medico che mi ha fatto l'ecocRdio ha detto che per lui era un cuore normale.

Grazie per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Molti anni fa un famoso aritmologo spagnolo ha nesso l' Holter a un gruppo di piloti dell' aviazione militare: >90% avevano qualche extrasistole ventricolare! Persone sanissime, e stra-controllate.

Il rischio di morte improvvisa è legato non solo alla presenza di extrasistoli (che tra l' altro nel suo caso sono rare) ma anche ad altre caratteristiche rilevabili all' elettrocardiogramma (non so se ci fossero o no) e/o a anomalie anatomiche (che all' eco non sono state rilevate): quindi stia tranquilla.
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio intanto per la risposta rapidissima. L'elettrocardiogramma non ha evidenziato nulla, se non battito un po' accelerato per via della mia agitazione. Sul referto il cardiologo ha scritto bbdx incompleto, ma non mi ha detto nulla al riguardo. L'holter comunque non parlava di blocco di branca destro incompleto. Devo sicuramente parlare con il Cardiologo per capire cosa significhi.
Quindi, quel battito precoce isolato non ha significato?
Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
è evidente che il suo cuore è sanissimo!
Su 100.000 battiti al giorno, gli conceda pure qualche extrasistole: le stesse non sono pericolose nè per la salute del suo cuore nè per la sua vita.
Impari a conviverci e a non focalizzare l'attenzione, e non le avvertirà più.

Per onestà intellettuale però, va aggiunto che la "morte aritmica" prescinde da qualunque fattore predittivo e può verificarsi oltre che in cuori predisposti, IL SUO NON LO E', anche nei cuori più sani.
E' una evenienza abbastanza rara, che colpisce 1/1000 viventi all'anno in Italia, 70.000 persone l'anno, 200 persone al giorno, circa una ogni 7 minuti!
Nascondere queste realtà non ha alcun senso.
Ha senso invece sottolineare che il 50% delle aritmie può essere defibrillata immediatamente dopo la perdita di coscienza, salvando la vita, spendendo quanto per uno smartphone, e acquistando un DAE, cioè un defibrillatore semiautomatico, o più di uno, e facendo un training di un'ora per imparare ad usarlo.

Con caparbietà il Dott. Cecchini sta combattendo la sua battaglia per sensibilizzare le Autorità e i pazienti a salvare molte vite: non si capisce perchè gli edifici siano disseminati di estintori per improbabili incendi e non vi sia nei centri commerciali traccia di un solo DAE!! Questa è l'Italia, il paese delle vergognose contraddizioni!

Stia attenta: QUESTO NON SIGNIFICA CHE LEI MORIRA' DI MORTE ARITMICA: corre lo stesso rischio che corro io!
Tuttavia io ho due DAE per me e per i miei cari uno a casa e uno in macchina e ho insegnato a tutti, amici compresi ad usarlo se mi sentissi male!

Sul sito www.cecchinicuore.org potrà trovare dettagli a quanto sommariamente le ho esposto.

Affermare che lei non corre nessun rischio di morte improvvisa aritmica sarebbe invece una pietosa falsità, del tutto inutile.

Le segnalo anche questo video su youtube:
https://www.youtube.com/watch?v=ly2zGSJswSA
di immediata fruizione.

Le auguro una buona settimana,
V.C.


[#4] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno,
La ringrazio per la sua risposta davvero esaustiva. Condivido pienamente quanto scrive. Al lavoro sono addetta al primo soccorso e ho già chiesto più volte se fosse possibile acquistare almeno un paio di defibrillatori, ma mi pare ci sia molta reticenza in merito. Non mancherò di farlo presente e cercherò di acquistarne almeno uno da tenere in casa.
Grazie ancora per la vostra professionalità e per il servizio davvero utile.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla Signora,
si batta anche lei perchè l'Italia sia davvero un paese civile!!

Carissimi saluti.
V.C.