Utente 387XXX
Buonasera sono Alessandro.
Ho da stamane dei sintomi strani: sento alla base della gola un senso di bruciore accompagnato da un'oppressione toracica e battiti leggermente accelerati.
Volevo sapere se sono sintomi legati ad un infarto o a qualcosa di più blando e non preoccupante.
Ho fatto di recente un ecocardiogramma ,ma non è risultato aver avuto nessun infarto.
Grazie tante

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
No, i sintomi che lei riferisce non fanno pensare a un infarto.
Piuttosto a una malattia da raffreddamento (faringite, tracheite),
[#2] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve Alessandro,
la sintomatologia che lei descrive sembra più legata od a una infiammazione dell'ipofaringe e della trachea, o più verosimilmente a un reflusso gastro - esofageo.
Il tutto condito dall'ansia....

Non mi pare una sintomatologia di pertinenza cardiologica.

Tuttavia stante il grosso limite del consulto online, senza possibilità di visitarla, se la sintomatologia dovesse aumentare si rechi in P.S. per un tracciato e il dosaggio degli enzini di cardiocitonecrosi.

Di più via web non è dato di fare.
[#3] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille. Scusate se rispondo oggi ma lavorando fino a sera alle volte non mi è molto possibile rispondere. Questa notte ho avuto i battiti accelerati. Stavo dormendo e d'un tratto i sono svegliato con battiti a mille ed oppressione toracica. Dopo un poco la situazione è tornata normale. Ho chiamato la guardia medica , mi ha controllato il cuore. Avevo 64 battiti al minuto, 107-73 se non ricordo male, di pressione.
Il tutto si è calmato specialmente quando il medico mi ha detto essere stato un attacco di panico.
Oggi il dolore alla gola l'ho ugualmente, anche se lieve rispetto a questa notte, ed il dolore toracico è verso destra. Se tocco da quella parte il punto che mi fa male, mi fa ancora più male. Il dolore è collocato vicino la parte centrale dello sterno, solo un po' più in alto, vicino la parte della clavicola che si incontra con la gola...
Grazie mille, buona serata
[#4] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Dolore che si sposta, che è accentuato dalla pressione del dito, che non è scatenato dallo sforzo.... tutte queste sono caratyterisctiche che orientano per un' origine NON cardiaca!
Si pigli un anti-infiammatorio!
[#5] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
mi scuso nuovamente per le mie domande...mi ero penso dimenticato di scrivere che oltre a quei sintomi sento anche un dolore dietro la schiena, altezza petto...
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
il suo dolore non è sicuramente di origine cardiaca.
Se tuttavia avverte una localizzazione dietro la schiena, potrebbe trattarsi di una sindrome da reflusso gastrico in cui l'antiinfiammatorio è FORTEMENTE controindicato.

Quindi prima di pigliarsi alcunchè vada a visita.

Cordialità.

[#7] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Buondì e grazie per le vostre risposte.
Una domanda: volevo sapere se il formicolio alla mano sinistra nonché al braccio sinistro, accompagnati da tonfi alla bocca dello stomaco e sterno, possano far presagire un qualcosa di brutto? li ho continuamente o quasi da giorni ormai.
Grazie mille buona giornata
[#8] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
PS ed anche un leggero dolorino alla spalla sinistra
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
le ho già risposto.
Il reflusso gastro - esofageo a volte mima il dolore cardiaco in ogni suo dettaglio, specie se il soggetto è ansiosissimo come lei.
La risposta l'ho fornita nella replica #2 e #6: se ha questo dubbio di avere una ischemia è corretto dirle vada in P.S. e faccia i controlli che i Colleghi riterranno opportuni.
Del resto possiamo passare le ore a spiegarci con toni più o meno perentori e e più o meno garbati, ma se lei non vuole recarsi nemmeno dal curante è inutile che continui a scrivere per avere una certezza che il web non può e non deve fornirle.
Quindi l'aggiunta giornaliera di sintomi è un inutile prolungamento dell'ansia che si risolverà quando le diranno che il suo ECG non è probativo per ischemia e gli enzimi, se riterranno di dosarli, sono nella norma.

Ma a lei sembra che piaccia scrivere ma non leggere quello che non le aggrada.
Faccia sapere, se vuole.

Cordiali saluti.
[#10] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
l'elettrocardiogramma l'ho fatto pochi giorni fa perché serve al mio medico curante per il rilascio del certificato di Sana e robusta costituzione, per poter fare dello sporto. L'esito fu benevolo, dice che non ho nulla.
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signore allora che vuole di più?
Torni dal medico curante e verifichi che i suoi problemi non dipendono dalla bocca dello stomaco, nel qual caso le sarà data la terapia più idonea.

Cordiali saluti.
V.C.
[#12] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno. Sono andato poi ieri all'Ospedale Israelitico per l'ECG. L'esito è stato benigno. Tutto ok...
Grazie mille