Utente 388XXX
Salve,non so se ho fatto bene a scrivere qui in cardiologia ma spiego la mia situazione. Quest'anno ho iniziato a avere dei disturbi a me nuovi. Ho cominciato a preoccuparmi un pochino quando mi si sono gonfiate le gambe dopo aver camminato a lungo con delle scarpe nuove. Ok nulla di che,ma poi di nuovo qualche episodio simile e a volte mi si addormentavano le estremità degli arti quando stavo seduto. Ho iniziato a preoccuparmi di più quando sono iniziati dei piccoli capogiri e anche quando sto a letto avverto delle palpitazioni e qualche battito insolito (extrasistole,mi han detto). E poi senso di calore alle mani. Mi sono deciso a fare delle visite,ma tutto sembra essere a posto. Il cuore è sano, le analisi del sangue buone, bene la pressione e il battito. A me sembra di avere problemi circolatori,ma è possibile che non risulti nulla dalle analisi?Se dal punto di vista cardiaco sto bene che può essere?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La cosa piu' intellifente da fare e' un ecocolordoppler arterioso e venoso degli arti inferiori per escludere appunto definitivamente patologie vascolari.
Ne parli con il suo medico
Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Molte grazie ne parlerò, saluti cordiali
[#3] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottore,sono in attesa riguardo all'ecodoppler. Vorrei intanto chiederle un'opinione riguardo a ciò che mi dà più fastidio. Non so se sia cardiopalmo,ma praticamente quando sono disteso avverto, al ritmo (regolare) delle contrazioni cardiache, oscillare un po' tutto il torace e queste fastidiose pulsazioni nell'addome. Sa di che si può trattare?Grazie e buona giornata
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
penso che li anni una notevole quota
ansiosa
esegua tuttavia un ECG
arrivederci
[#5] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
grazie,se pensa che la causa sia più che altro ansia inconscia io mi fido. avevo fatto ecg meno di 2 mesi fa perchè avvertivo questi fastidi e allora era nella norma.
[#6] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
gentile dottore,con il doppler non sono stati riscontrati problemi. invece riguardo a un ekg che ho appena fatto (all'estero) continuando ad avere fastidi, mi hanno detto che ci sono salti di pressione,mi va in alto, a 148 la massima, e poi appena ho preso aria apparsa extrasistola. il battito di 76/min mi han poi detto che e' un po ' troppo alto...mi e' stato dunque prescritto bisoprololo. sono sorpreso anche perche' in precedenza la mia pressione era sempre risultata tendente al basso... e anche il battito spesso lo misuravo e era a 60-65... poi anche 76 non mi sembra questa tragedia. non rischia di farmi male questo farmaco?
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
no non rischia di farle male ma penso che lei non ne abbia bisogno
lei ha bisogno di una terapia perm sul stato d andia
la
saluto
[#8] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
si, l'ansia per le condizioni di salute c'e' di sicuro,anche perche' vengo da una famiglia di cardiopatici...speriamo sia solo questa. grazie e saluti
[#9] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
gentile dottore,scusi se torno a scrivere in merito ai disturbi di cui sopra. In settembre ho iniziato a prendere i betabloccanti, un adrenalina-bloccante infatti e a occuparmi di gesione dell'ansia, e mi sentivo bene. Tre settimane fa iniziato a diminuire il dosaggio (comportandomi da stupido con ogni probabilita') e la notte scorsa (da 2 giorni non lo prendevo affatto) ho avuto una specie di crisi. Senso di pulsazione intensa e se mi rilassavo vicino a addormentarmi avvertivo una sensazione nella gabbia toracica come quando sobbalziamo per spavento. Inoltre senso di freddo e bisogno di andare ad orinare ogni mezz'ora. Ero cosi' sorpreso perche da settembre stavo bene e mi sentivo tranquillo. Sono disturbi collegabili alla mancanza del farmaco? ho intenzione di riprenderlo subito, a quanto pare senza di esso vado in tilt...
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
esattamente, non c'e' alcun bisogno di ridurre il dosaggio, dal momento che lei continua ad essere ansioso.
Lo prosegua senza problemi
Arrivederci
[#11] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Grazie, proseguiro'.