Utente 207XXX
Gentili Dottori,

Non so se ho scritto nella giusta specialità, mi piacerebbe avere un vostro parere sulle analisi del sangue da pochissimo effettuate.
EMOCROMO

GLOBULI ROSSI 4,86
emoglobina 14,1
Ematocrito 42,6
MCV 87,6
MCH 29,0
MCHC 33,2
RDW 13
Piastrine 326
MPV 8,5
PDW 17,1
Piastrinocrito 0,276
Globuli bianchi 6,94

FORMULA LEUCOCITARIA
Neutrofili 52,9 %- 3,7 10alla3/UL
Linfociti 36,6 %- 2,5. "
monociti 7,5 %- 0,50 "
Eosinofili 2,3 %- 0.7 "
Basofili 0,7 % - 0,0 "

TRANSAMINASI
AST GOT 25
ALT GPT 30
GAMMA GT 11
Sideremia 67
Ferritina 9,3 basso ( 10-291)
Tsh 0,05 basso (0,4-4,65)
Ft3 3,61
Ft4 0,91

ESAME URINE

Colore giallo paglierino
Aspetto limpido
Ph 6,5
Glucosio assente
Proteine assenti
Emoglobina assente
Corpi chetonici assenti
Bilirubina assente
urobilinogeno assente
Leucociti 500
Peso specifico 1017
Alcune cellule basse vie
Numerosi batteri

Ho effettuato queste analisi per via di una forte stanchezza e debolezza nei primi di agosto. Sono ipertiroidea. Mi consigliate di approfondire con altre indagini data la ferritina bassa e dato il fatto che con essa non ho mai avuto problemi prima d'ora?

Vi ringrazio in anticipo per l'aiuto.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
Il ferro di deposito è basso e vi sta attingendo per mantenere ina adeguata sideremia:lei o perde (alterazioni mestruali) oppure ne introduce poco o ne assorbe poco.
Su questo deve indagare col curante che la conosce bene.
Si ricordi di riportare il range di normalità la prossima volta perché varia a seconda della metodica.
Infine, le consiglio una urinocoltura con eventuale ABG perché sembrerebbe avdre una infezione urinaria.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo Dottore la ringrazio sentitamente per la risposta,

Volevo solo porle una domanda: leggo su internet che quando il ferro è basso potrebbero esserci perdite di esso anche nell'organismo ... Quali sono gli esami specifici che si eseguono di solito per capire da cosa è dovuto? Il fatto che io abbia un morbo di basedow per quanto riguarda la tiroide oppure una piccola ernia iatale da scivolamento potrebbero influire o in qualche modo causare questa perdita di ferro? Il ciclo è regolare ed è sempre stato abbondante e l'ultima volta l'ho avuto il 6 agosto. Mi consiglia oltre che per il medico curante da cui ci andrò non appena ritorna dalle ferie, qualche approfondimento mirato? Grazie e mi scusi ma di natura per la salute sono parecchio attenta. Un cordiale saluto.

[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Cara signora,
Nella Donna un ciclo abbondante può a volte giustificare gravi carenze marziali (cioè di ferro di deposito).
Specie se non vi è compensazione con l' introduzione alimentare ( carne e legumi ma NON le verdure che contengono ferro scarsamente assimilabile e sostanze che lo legano nell' intestino facendolo espellere col le feci - vedi leggenda spinaci-)
Attualmente il suo emocromo è normale perché la transfertina attinge dalla ferritina, che si riduce, e consente una valida eritropoiesi.
Quando e se le riserve saranno depauperate comincerà la anemia tipicamente ipocromica/microcitica.

L'ernia iatale ed una eventuale MRGE posdono essere inoltre causa di stillicidio cronico con riduzione del ferro.
L'esame del sangue occulto fecale su TRE CAMPIONI potrà dare preziose informazioni.
Infine, è fondamentale ripetere la ferritina, la transferrina e la TIBC.
La sideremia nella fattispecie non è essenziale.
Le tireopatie non influenzano il ciclo del ferro.
Mi tenga aggiornato se lo desidera.
Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottor Caldarola, la terró sicuramente aggiornata. Cordiali saluti.