Utente 387XXX
Buongiorno da un anno ho una pallina vicino al mento, il chirurgo alla prima visita mi dice di fare un'ecografia.
Referto:
IN CORRISPONDENZA DELLA PICCOLA TUMEFAZIONE IN SEDE MENTONIERA PARAMEDIANA SX NELLO SPESSORE DEL SOTTOCUTANEO SI EVIDENZIA PICCOLA FORMAZIONE IPO-ANECOGENA DI MORFOLOGIA GROSSOLANEAMENTE TONDEGGIANTE, A CONTORNI UN POCO SFUMATI, DELLE DIMENSIONI DI MM 4.5x3.5 CIRCA.
SIA ALL'ESAME ECOCOLOR-DOPPLER CHE POWER DOPLLER NON SI RILEVANO SPOTS VASCOLARI SIA ALL'INTERNO CHE IN SEDE PERIFERICA. LIEVE RINFORZO DI PARETE POSTERIORE.
TALE TUMEFAZIONE NON E' CARATTERIZZABILE ECOGRAFICAMENTE ANCHE IN RAPPORTO ALLE PICCOLE DIMENSIONI. IN PRIMA IPOTESI POTREBBE TRATTARSI DI FORMAZIONE CISTICA DI ANNESSO CUTANEO, IN DIAGNOSI DIFFERENZIALE CON NEOFORMAZIONE VASCOLARE (ANGIOMA?)
Mi e' stato detto di lasciarla dove è e se dovesse crescere ed essere dolorante allora di farla togliere.
Ma di cosa potrebbe trattarsi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Ventucci
24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Gentile utente, l'ipotesi fatta dall'ecografista (lesione cistica di annesso cutaneo o angioma) sembrano essere le più accreditate.
Anche il mio parere è quello di tenere sotto controllo la piccola tumefazione (ogni tre mesi con visita specialistica ed all'occorrenza nuova ecografia) è di intervenire solo nel caso in cui si modificassero la sintomatologia e/o le dimensioni
Cordiali saluti