Utente 390XXX
Buona sera, sono una ragazza di 20 anni e da circa due anni ho un problema al ginocchio. Nel 2013 ho avuto una distorsione e nel 2014 ho subito una distorsione con stiramento del lcm. A distanza di più di un anno il mio ginocchio risulta ancora instabile, al punto di non riuscire più ad inginocchiarmi, a piegarmi o a fare movimenti "veloci" senza avere la sensazione che il ginocchio si muova. Mi sono quindi sottoposta ad una risonanza con il seguente risultato:
"Accenno a gonartosi femoro-tibiale mediale con atteggiamento in valgismo e riduzione dell'interlinea articolare interposta. Modica sclerosi subcondrale sul versante articolare rotuleo esterno. Focolaio di 4 mm compatibile con osteocondrosi sottostante la spina tibiale mediale (possibile esiti post contusivi/distrattivi). Area sottile di iperintensità del segnale (edema) sottostante l'appuntimento osteofitosico posteriore del condilo femorale mediale. Segni di meniscosi al comparto laterale, fatto più evidente a carico del corno posteriore che parerebbe presentare sottile banda di iperintensità del segnale con interessamento articolare con significato di sovrapposta rottura (si suggerisce correlazione clinica). Grave disomogeneità del segnale e assottigliamento del menisco mediale: il corno anteriore presenta banda fissurativa che raggiunge la superficie articolare e il capo-corno posteriore risultano fortemente assottigliati e irregolari. Non più riconoscibile il lca per possibili esiti di rottura inveterata. Fortemente dismorifico il lcp al suo III medio per esiti post-distrattivi. Esile falda fluida intrarticolare prevalentemente sul versante laterale del recesso sovrarotuleo. Modesta irregolarità della superficie articolare femoro-tibiale al comparto mediale (condropatia 1-2)." Mi potrebbe spiegare quale é la mia situazione e quali sono i trattamenti a cui mi dovrò sottoporre? La ringrazio anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Nicola Fredella
24% attività
8% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Il referto di questa rm mi sembra francamente poco compatibile con gli esiti di trauma distorsivo; è pertanto necessario valutare le immagini correlandole alla sintomatologia riferita. La cosa più probabile è che sia presenta una sintomatolgia da rottura del lca ed associata lesione meniscale; nel qual caso dovrà sottoporsi ad un intervento di ricostruzione del lca e di meniscectomia. Ribadisco che però per qualsiasi valutazione sia necessario procedere ad un accurato esame clinico.