Utente 540XXX
Salve a tutti,

Prossimamente dovrò sottopormi all'intervento in oggetto.

Io,credo, per il fatto di essere ex fumatore (sono passati molti anni), o per il reflusso gastroesofageo, di cui soffro, ho, di norma, catarro notturno e mattutino che mi porta a schiarirmi la gola o dare qualche colpo di tosse, sforzando la parete addominale. Nel periodo post intervento, ci sono rischi di compromettere l'esito dello stesso dovuti a questo fattore? E se sì c'è modo di evitarli?

Grazie

Tony

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
La situazione che riferisce è piuttosto comune. Al di là di manifestazioni particolarmente intense, qualche colpo di tosse non sarà sufficiente a compromettere l'esito dell'intervento. Auguri.