Utente 834XXX
Salve, sono un ragazzo di 26 anni e mi è capitato il seguente problema:
venerdì sera ho avuto un rapporto orale con la mia ragazza e il giorno dopo appena mi sono svegliato il mio pene (premetto di essere circonciso)sul fianco sinistro presentava un gonfiore anomalo appena sotto il bordo del glande (proprio dove si arriccia la pelle della circoncisione del pene). subito ho pensato ad una reazione allergica a qualcosa ma il giorno dopo il gonfiore si è espanso tutto intorno al pene sotto il glande facendomi praticamente come un salvagente intorno al glande.Ora oggi che è lunedì il gonfiore è diminuito e non sparito sul fianco destro ma sul sinistro da dove era iniziato e per il resto della circonferenza del pene è rimasto.
E' un gonfiore anomalo nel senso che non è uniforme la "ciambella" gonfia che si crea e al tatto mi sembra di sentire come una vena gonfia.
Premetto anche che non ho alcun tipo di dolore, non vorrei che magari fosse solo una reazione a qualcosa che ha bevuto la mia ragazza prima del rappporto, però sono molto preoccupato.
Grazie per chi mi voglia dare una risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,pur mettendo in gioco tutta la fantasia maturata in tanti anni di professione,non ritengo possibile interpretare la sintomatologia clinica che riferisce che può trovare varie cause etiopatogenetiche che non é possibile confermare via web.Si rechi ad Aosta ove l'andrologia é presente e ben rappresentata.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
concordo anche io nel consiglirle una visita urologica per verificare la situazione