Utente 814XXX
Buonasera Dottor Masala,volevo chiederle se per caso poteva darmi anche un suo parere per quanto riguarda il mio precedente quesito "Sintomi Hiv o altro?".Ho già avuto delle risposte dal Dottor Baraldi ma mi frebbe piacere,se possibile,avere anche una sua risposta.Spero riesca a risalire al mio precedente consulto richiesto.La ringrazio tanto!
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Mi proponga pure il quesito.
[#2] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
LA ringrazio Dottor Masala,vorrei avere una risposta su una situazione che mi è capita a metà luglio.
Allora..il 18 luglio ho avuto un incontro con una prostituta, lei mi ha praticato del sesso orale con preservativo ed io l'ho masturbata peer non + di un minuto.
Che rischi ho corso?Sono molto preoccupato perchè dopo pochi gg(6-7) ho avuto problemi intestinali(alternavo feci poco formate a liquide) e forse lingua bianca(il medico mi ha detto che per lui era normale).I disturbi intestinali sono durati due sett circa e poi si sono ripresentati a fine agosto per qualche gg e ancora oggi mi capita alle volte di avere feci non molto formate.Sono un ragazzo molto ansioso e il mio medico mi ha detto che i disturbi potrebbero essere causaTI da un forte stress..<inoltre oggi a distanza di 70gg circa mi è venuto un raffreddore!
In teoria non dovrei aver rischiato nel rapporto però la mia grande paura è una:
è possibile che il preservativo datomi dalla prostituta fosse già utilizzato?Io ricordo di averlo visto arrotolato..Sono terrorizzato!!Ho così paura...Può essere stato riarrotolato? L'eventuale uso di un preservativo già utilizzato è definito rischioso o può essere un caso di contatto indiretto?!?Il virus può esistere all'interno del preservativo?!?Vi prego...rispondetemi.. Grazie per quello che fate!
Ah dimenticavo..le mie mani non presentavano ferite sanguinanti,solamente che mangiandomi le unghie la pelle intorno alle dite non è perfetta ed in alcuni punti intorno all'unghia la pelle è un pò alzata.La ferita per essere "pericolosa" dovrebbe essere copiosamente sanguinante quindi dovrei accorgermene oppure basta molto meno?
Devo fare il test secondo lei?Il Dottor Baraldi mi ha detto che devo stare tranquillo ma io volevo avere anche la sua idea al riguardo!LA ringrazio tanto per tutto!

[#3] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
Dimenticavo..per qualche gg circa due sett dopo l'episodio ho avuto un linfonodo all'inguine(che penso di aver sempre sentito) che mi dava fastidio..però ho poi pensato che fosse dovuto al fatto che lo toccavo in continuazione per vedere se era gonfio e poi il fastido al tatto è sparito quando non lo + toccato
[#4] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Il rapporto che descrive non è a rischio HIV, poiche la fase orale era protetta e la masturbazione, fatte salve alcune situazioni, come lesioni francamente sanguinanti, non espone a rischio HIV.
[#5] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio molto Dottor Masala,è stato molto gentile!Quindi per capire bene se avessi avuto ferite "pericolose",sarebbero state sanguinanti in modo da sporcarmi la mano ed essere evidenti giusto? Grazie ancora per la velocità con la quale mi ha risposto!
[#6] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
Dimenticavo una cosa,i miei malesserei che ho avuto quindi on sono correlabili al fatto?
[#7] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
Un ultima cosa poi non la disturbo più,
sempre per quanto riguarda la masturbazione un ipotetica perdita di un pò di sangue da un lato di un unghia potrebbe essere pericolosa?
E' una mia curiosità!Grazie ancora!
[#8] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente ho già risposto alle sue domande alle quali ha risposto Baraldi. Inoltre scenari ipotetici sono fonte infinità di equivoci.
[#9] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille Dottore!!
[#10] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
Buonasera Dottore,rieccomi..scusi se la disturbo di nuovo però non sono ancora riuscito a lasciarmi l'episodio alle spalle.
Volevo dirle e quindi aggiungere a tutto il resto già scritto che ieri e cioè a distanza di 100gg dal solito episodio ho riscontrato un dolore all'altezza dell'ultima costola nella parte sinistra del torace poco sotto l'ascella,è un dolore che sento toccando questa zona e se non bastasse ho un altro leggero dolore sempre al tatto nella parte alta del petto però in questo caso a destra nella parte sopra il pettorale.
Potrebbero essere dei linfoodi?Lei continua a dirmi che posso stare tranqullo e non oensare più a quell'episodio?
Una curiosità:i sintomi che sento potrebbero verificarsi in sieronoconversione verebbero tutti insieme o potrebbe venire pochi alla volta?Io ormai sono tre mesi che penso di avere qualcosa.Grazie nuovamente per tutto
Un ultima cosa:mi ribadisce che la masturbazione sarebbe pericolosa solo nel caso di ferite sanguinanti??Cioè eventuali feite aperte non sarebbero a riscio giusto?Grazie!
[#11] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
Buonasera Dottore,rieccomi..scusi se la disturbo di nuovo però non sono ancora riuscito a lasciarmi l'episodio alle spalle.
Volevo dirle e quindi aggiungere a tutto il resto già scritto che ieri e cioè a distanza di 100gg dal solito episodio ho riscontrato un dolore all'altezza dell'ultima costola nella parte sinistra del torace poco sotto l'ascella,è un dolore che sento toccando questa zona e se non bastasse ho un altro leggero dolore sempre al tatto nella parte alta del petto però in questo caso a destra nella parte sopra il pettorale.
Potrebbero essere dei linfoodi?Lei continua a dirmi che posso stare tranqullo e non oensare più a quell'episodio?
Una curiosità:i sintomi che sento potrebbero verificarsi in sieronoconversione verebbero tutti insieme o potrebbe venire pochi alla volta?Io ormai sono tre mesi che penso di avere qualcosa.Grazie nuovamente per tutto
Un ultima cosa:mi ribadisce che la masturbazione sarebbe pericolosa solo nel caso di ferite sanguinanti??Cioè eventuali feite aperte non sarebbero a riscio giusto?Grazie!
[#12] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissimo paziente, considerato che vari consulti peraltro chiari e scritti da due specialisti, non hanno comunque soddisfatto la sua richiesta e placato la sua ansia, le consiglio di rivolgersi ad un servizio territoriale e non di counselling nel web, infatti eternare un consulto in cui si è già detto quanto ritenevamo opportuno è soltanto fonte di equivoco.