Utente 371XXX
Salve, 7 giorni fa ho schiacciato un presunto brufolo nell'interno coscia e il giorno seguente mi son ritrovato zoppicante e con una macchia rossa attorno al brufolo con una striscia che saliva fino all inguine molto dolorosa e che pulsava ad ogni sforzo..andato in ospedale mi hanno dato delle pillole a base di penicillina da prendere 4 volte al giorno....sono passati diversi giorni ed il rossore è scomparso ma.continua a prudere e tirare quasi costantemente (ed a far male se sforzo troppo) ed è rimasta una palla non troppo grande sottopelle..sono un atleta ed ho bisogno di tornare ad allenarmi al piu presto ma abito in inghilterra e non è molto rapido l'accesso ad una consulenza medica....la mia domanda è, dovrei farmi asportare/drenare la pallina?devo continuare con le pillole di penicillina? Ci vorrà ancora molto tempo?... Grazie in anticipo per le eventuali risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, è possibile che abbia avuto una cisti suppurata con una linfangite associata. Si faccia visitare da un chirurgo per valutare se il suo ascesso è in riassorbimento o se per guarire definitivamente è meglio asportare la tumefazione sottostante.
Saluti