Utente 392XXX
Salve Dottore, premetto che circa 4 mesi fa' ho avuto un rapporto sessuale anale non protetto. Dopo circa un mese ha cominciato a darmi fastidio il testicolo destro, accompagnato da un fastidio al fianco destro, precisamente tra fine addome e inizio fianco. Poco dopo ho fatto test hiv risultato negativo, esami sangue completo, con ves, e esami urine con urocoltura. Tutto apposto. Sono andato privatamente da un urologo andrologo. Mi ha visitato e secondo lui era colica renale. Fatta ecografia addome completo e testicolare. Tutto apposto. .15 giorni fa ho fatto test hiv, e per epatite b e c. Tutto negativo. Adesso ho prenotato per un,altra visita da un andrologo. Non so più cosa fare

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
caro Utente,sia nel caso di un rapporto anale attivo,che passivo,credo che lo specialista di riferimento stia seguendo un iter corretto.Talaltro,é più plausibile che si tratti di un prodromo di un risentimento colico che non una spia di una malattia venerea.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

se la visita specialistica e le ecografie non hanno rilevato patologie particolari noin mi creerei particolari ansie o problemi, Un rapporto anale non può determinare alcunche, salvo infezioni, escluse dagli accertamenti
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 392XXX

Iscritto dal 2015
vi ringrazio per le risposte . volevo chiedervi un' ultima cosa, fare delle analisi delle feci puo' essere utile sempre aspettando la visita dell'urologo- andrologo?