Utente 354XXX
Buongiorno a tutti. ho 31 anni, 1:69 di altezza per 70,3 di peso.
Da stamane avverto un senso di angoscia, come paura che mi stia venendo un infarto. Sento un groppo alla gola, strano peso alla bocca dello stomaco. Forse è proprio questo peso a quell'altezza che mi induce a pensare che mi stia venendo un infarto, e non so il perché a dire il vero. Ieri sentivo dei formicolii e intorpidimento alle braccia. Oltre a ciò avverto sotto le ascelle, ora specie sotto quella destra, come se mi tirasse ed il braccio destro sento che anch'egli mi tira un po'. Ho provato a mettere l'arnica per alcuni lievi dolori di cervicale giorni fa. Inoltre nella zona sinistra del torace avverto dolore ma come se mi tirasse.
Io non fumo, non bevo e non mi drogo.
Ho fatto holter 24h, elettrocardiogrammi ed esami al pronto soccorso. tutto bene.
Ho ricominciato del nuoto dopo 15 anni di inattività. Ho fatto bene o meglio smettere per non sforzare troppo il cuore?
Secondo voi posso star tranquillo?
Grazie mille buona giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Lei non può starsene tranquillo, ma non per colpa del cuore...la sua più che una semplice ansia sembra un'"ossessione". Leggendo le sue precedenti richieste non riesco a definire differentemente il suo pensiero fisso che possa avere un infarto. E' chiaro che noi cardiologi non possiamo esserle di alcun aiuto ed è altrettanto chiaro che lei necessita dell'intervento di uno psicoterapeuta.
Cordiali saluti