Utente 379XXX
Volevo chiedere dei lumi riguardo la raccolta che va fatta per lo spermiogramma, lo ho fatto oggi ma è stato un disastro.

Ho fatto il primo errore di avere avuto una polluzione notturna due giorni fa che da informazioni raccolte adesso ho scoperto che falsifica i risultati dello spermiogramma, non mi era stato detto.

Ho fatto la raccolta nel laboratorio, essendo questo in un'altra città un pò distante da dove abito io, ma la prima eiaculazione, forse anche per l'ambiente, non ha prodotto praticamente nulla. Ne ho avuta un'altra, migliore come "produzione", ma mi sono trovato una parte di liquido rimasta attaccata al glande, nella parte dell'orifizio uretrale, ho cercato di fregare il glande nel bordo del contenitore senza toccare il liquido già emesso, ma nonostante avessi pulito tutto con il fisian prima di iniziare, credo di avere fatto un errore colossale.

Sicuramente i risultati saranno poco attendibili, però mi chiedo, come si fa a mettere tutto il liquido nel contenitore, se una parte rimane attaccata nel foro di uscita? E il liquido che serve è solo quello della prima eiaculazione, anche se poca quantità?

Credo che lo dovrò ripetere alla luce di quanto accaduto, il problema è che ora devo prendere l'antibiotico per curare una sospetta epididimite, e se inizio da oggi dovrò aspettare fine novembre per rifarlo.
Vorrei riprovare la prox settimana.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a questo punto,conviene raccogliere il campione in casa,in un'unica soluzione,e consegnarlo al laboratorio entro un'ora dalla raccolta.Quanto all'epididimite,attenderei l'esito dello spermiogramma e della coltura.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Preferirei farlo in casa, ma l'ambulatorio è a 120 Km di distanza da dove abito io, è il più vicino che segue i criteri WHO 2010, ho pensato di cercare un albergo o un b&b in zona, ma rischierei di non riuscire a consegnare il campione entro i trenta minuti, e non conosco nessuno che abiti nei dintorni.
Riguardo la spermiocoltura, il mio andrologo non la ha nominata, anche per fare questo spermiogramma mi sono anticipato io.

A questo punto non aspetterò neppure i risultati del test già eseguito, cercherò di prenotarmi per martedi o mercoledi, dato che non posso prendere l'antibiotico.

Comunque credo che masturbarsi più volte per cercare di aumentare la quantità sia una cosa da non fare.
Piuttosto volevo chiederle se c'è una quantità minima da fornire per poter effettuare l'esame e quale è quella media fornita, così da regolarmi per il prossimo prelievo.

Purtroppo ho notato che i laboratori non danno queste informazioni specifiche.

Grazie per il tempo dedicatomi.