Utente 393XXX
Buongiorno, sono stato sottoposto ad asportazione di ciste pilonidale fistolizzata in data 21.09.2015. In quella occasione mi hanno applicato dei punti di sutura ma a distanza di una settimana la ferita si è infettata così mi hanno tolto i punti e applicato lo zaffo. Oggi a distanza di un mese, dopo qualche medicazione con zaffo e dopo altre con actisorb, effettuate in ambulatorio, hanno lasciato la ferita senza mettere nulla all' interno, mi hanno detto che non necessito più di medicazioni e prescritto prontosan gel da applicare internamente alla ferita. La mia domanda è questa, la mia ferita è ancora aperta e a detta del chirurgo che mi ha medicato oggi è ancora profonda, è normale interrompere il ciclo di medicazioni in ospedale? Io di certo non sono in grado di stabilire se la ferita all interno sta guarendo bene. Non era opportuno fissare una visita di controllo tra qualche giorno? Grazie anticipatamente per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, da quello che riferisce, s'intende che il decorso è regolare, ovviamente dovrà continuare a medicarsi e se c'è qualcosa che non la convince si rivolga al suo medico di base, che deciderà come proseguire.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la cortese risposta dottore
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Di nulla e auguri