Utente 395XXX
salve Dottori, sono stato in cura con degli antidepressivi che ho incominciato a prendere dopo un evento che mi è accaduto, anni in dietro ho fatto uso di cocaina per un periodo breve e intenso. la mattina seguente di una serata passata a sniffare mi sveglio e non mi sento più la sensibilità al pene, nutro difficolta nel trattenere l andare in bagno e per trattenerla vado in ipotensione lo stesso per avere una discreta erezione anche avente desiderio, ora posso capire che lo stato di animo sia il 99% causa della disfunzione erettile, ma il non riuscire a trattenere le minzioni questo non riesco a spiegarmi .sono stato breve nel racconto ma spero possiate darmi una qualche spiegazione, esame o specialista a cui rivolgermi un grazie in anticipo,

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'eccitazione sessuale maschile é un fenomeno che richiede un equilibrio neuro-vasculo-ormonale,mediato ed indotto da stimoli visivi,tattili etc..Analogamente,la minzione può risentire di malattie,terapie e comportamenti inidonei che ne possono modificare la fisiologica funzionalità.A questo punto,per non confondersi ulteriormente,conviene far riferimento ad una diagnosi rigorosa,posta da un esperto andrologo che potrà identificare assieme al medico di famiglia.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
la ringrazio Dottore della sua cortese risposta mi scuso perchè sciocco da parte mia fare supposizioni su sospette diagnosi non essendo un dottore ma è importante la veridicità dei fatti e degli esami che si andranno a fare, essendo la causa legata ad una sostanza stupefacente con azione ben "nota" avevo pensato ad una qualche forma di parkinsonismo legata a codesta sostanza, in particolare dopo le ultime assunzioni sino a quel giorno la pressione del sangue è cambiata passando da normale stando sdraiato a " ipo" ovvero un calo stando in piedi.. mani e piedi sono quasi sempre freddi compresa la parte genitale mi scuso per essermi soffermato su questa osservazione e per porle domande dirette , da andrologo scarterebbe una qualche forma di neuropatia legata magari alla azione della sostanza con degli squilibri chimici ? cordiali saluti