Utente 254XXX
Buon giorno!
Vi scrivo perché sono terrorizzata, soffro di Svc dalla nascita, ossia vomito ciclico che capita così dal nulla a distanza di tot tempo e che dura 12 ore filate senza sosta, con vomito ogni 5 minuti anche se a stomaco vuoto.
A me generalmente succede una volta all'anno(quando ero piccola mi succedeva 1 ogni 15 gg) sempre verso ottobre, ma quest'anno la malattia deve ancora farsi avanti. Purtroppo a breve dovrò togliere (causa dolore lancinante a mandibola, linfonodo ingrossato, dolore gengive e gola rossa e dolente) un dente del giudizio nell'arcata inferiore a destra, incluso orizzontale e leggermente uscito. Devo toglierlo proprio perché è leggermente uscito, e dunque ha formato una sacca, la sacca che credo mi stia facendo penare l'inferno. Io vorrei chiedere una cosa, siccome non vorrebbero farmi l anestesia totale, e siccome neanche io la vorrei fare comunque, cosa può succedere se vomito durante l'estrazione del dente? É pericoloso? Posso morire immagino se non riescono a cucirmi perché vomito continuo... Io sono veramente preoccupata!
Cosa posso chiedere per scongiurare questa eventualità? Un po' di sedativo qualcosa senza anestesia totale, non posso averla?😭
Grazie mille a chi risponderà e mi aiuterà ad affrontare sto' dramma!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Se è a conoscenza che questi episodi di vomito posson esser scatenati da situazioni potenzialmente ansiogene e stressanti di certo un pre-trattamento ansiolitico potrebbe giovarle. E' possibile inoltre prescrivere farmaci che associno una azione sedativa ad un'attività antiemetica.
Ne parli direttamente con il chirurgo che la opererà vedrà che saprà darle il consiglio giusto.

Cordiali saluti