Utente 398XXX
Salve,
sono un ragazzo di 19 anni, normopeso, non sedentario, non fumatore e non bevitore e che non ha mai avuto rilevanti problemi di salute. Tuttavia circa un anno fa, dopo un controllo neurologico ed in particolare una risonanza cerebrale, mi sono state riscontrate a livello cerebrale delle piccole aree di gliosi forse di origine ischemica ( si suppone anche che possano essere lì dalla nascita) .
Dopo tale riscontro radiologico, come da protocollo, ho fatto degli accertamenti cardiologici ( ECG dinamico secondo Holter, ECG dei tronchi epiaortici, ECG tronchi sovraortici, ecografia cardiaca, ECG transcranico) che sono risultati negativi e altri accertamenti tramite prelievi sanguigni che pure sono tutti risultati negativi.
In particolare essendo nella norma i valori del ECG transcranico ( anche dopo test alla fisiologica agitata con manovra di Valsalva), vi volevo chiedere se ciò escludesse categoricamente la presenza di shunt interatriale, come mi è stato riferito dal mio cardiologo e dal mio medico di base, che mi hanno inoltre desistito dal fare ulteriori indagini tramite ecocardiogramma transesofageo.
Col ringraziarvi della vostra disponibilità vi porgo i miei saluti.





















Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L' ecografia transesofagea viene eseguita quando sussistano dubbi di uno shunt interatriale, cosa che in lei pare esclusa dagli esami gia' eseguiti
Arrivederci
Cecchini