Utente 385XXX
Mi capita da qualche giorno che a mattino appena sveglio il pene sia troppo eretto, nel senso che perde elasticità e mobilità, causandomi fastidio e talvolta dolore non forte ma che persiste per qualche tempo dopo l'erezione (ma escluderei il priapismo dato che c'è eccitazione sessuale e l'erezione non dura tanto). Per far tornare il pene in stato di riposo devo o concentrarmi e far terminare l'erezione o masturbarmi. Noto anche tensione dei muscoli perineali. È possibile che ciò sia dovuto a un'infiammazione dei muscoli nella zona ano/perineo? Perché qualche settimana fa ebbi una specie di trauma dovuto a della defecazione problematica e il problema è iniziato ad insorgere dopo ciò. Devo preoccuparmi o mi passa da solo? Nel frattempo ho già chiesto una visita ad un andrologo ma mi rivolgo a voi dato che questa visita cade dopo febbraio...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a naso,non penserei a nessuna lesione perineale e/o perianale,la ci risoluzione sarà spontanea.Cordialità
[#2] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille, mi ha migliorato la giornata. Quindi anche se l'erezione risulta "esagerata" e un po' dolorosa posso pensare che la condizione si risolverà da sola?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...credo di si.Buon Natale.
[#4] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Grazie ancora e buon Natale anche a lei.
[#5] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Scusi se torno sull'argomento, ma ho notato la vena dorsale del pene un po' più gonfia di quanto non ricordassi, e mi causa fastidio al tatto, rientra nel quadro precedente?