Utente 237XXX
Salve,
Premetto che ho 48 Anni, sempre goduto di ottima salute, molto difficilmente mi ammalo, però da domenica scorsa (20/12 mi è arrivata la febbre, vado di Tachipirina ma non sortisce che un momentaneo effetto, durante la notte spesso ho brividi e arriva anche la tosse, catarrosa (Ma senza tracce di sangue (Almeno a vista)), lunedi è un continuo di alternarsi di stati febbrili a altri senza la febbre, ma sopraggiunge anche una lieve diarrea, mi sento gli occhi pesanti e soprattutto dietro al collo ho dei dolori che verso sera si propagano sulla parte alta della schiena e alle spalle, ho il fiato corto, la lingua si ricopre di una patina biancastra che mi altera il gusto, martedì idem, ma la febbre raggiunge i 39,5°, vado dal mio medico che mi prescrive l'Antibiotico Ciproxin 500mg. 2 scatole, mercoledì le condizioni migliorano, la febbre non supera i 38.5°, spariscono i dolori, la tosse rimane ma è secca e ogni volta che tossisco è una fitta alla testa, sparisce quasi la diarrea, la Tachipirina riesce a tenermi giù la febbre per 3 ore circa, stamattina non sembrava male, sono andato al lavoro , ma alle 12.00 sono tornato a casa, non stavo bene, e la febbre è ancora a 39°, Si tratta di Broncopolmonite? Che devo fare?
Grazie Mille
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
non è da escludere che lei abbia avuta una sovrapposizione batterica su una iniziale forma virale.
La pratica di prescrivere fluorochinolonici di III generazione appena compaia la febbre senza aspettare almeno tre giorni ha reso questi eccellenti farmaci delle armi battericide ormai scariche.
Non è da escludere che lei abbia un focolaio batterico broncopneumonico o una sinusopatia batterica e che necessiti di un antibiotico più adatto del Ciproxin: ma questo si può accertarlo solo con una visita clinica, se si è capaci, o con un RX grafia del torace in 2P.
Se riesce a reperire il suo Curante si faccia visitare: diversamente chiami la Guardia Medica o come extrema ratio si rechi ad un P.S.
Io di più, per via telematica non posso fare per lei.
Auguri,
Caldarola.
[#2] dopo  
Dr. Adriano Pellicelli
12% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 12
Iscritto dal 2012
Un febbre persistente e tosse con escreato può far sospettare una complicanza batterica di una forma inizialmente virale. La pratica di prescrivere antibiotici come i fluorochinolonici non è sempre corretta in quanto specie il ciproxin dà una copertura parziale per alcuni batteri gram + come lo streptococco pneumoniae. Pertanto è buona regola visitare il paziente e successivamente sottoporlo a radiografia del torace ed esame batterioscopico + colturale dell'espettorato. Se si conferma una broncopolmonite ed in attesa del risultato delle colture sarebbe indicato una terapia intramuscolo con Ceftriaxone associato a macrolide (claritromicina). Successivamente ed in base al risultato della coltura si potrà decidere se continuare tale terapia o modificarla. La durata in caso di broncopolmonite dovrà essere minimo di 15 giorni.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
visto che lei dice di avere la febbre e di stare male, e considerato che nessuno dei medici di MI+ può valutare le Sue condizioni cliniche obbiettive nè prescrivere terapie, che sono decise da un clinico che sia al Suo capezzale, La invito ancora una volta a reperire un Medico che possa visitarla o a recarsi presso il più vicino P.S. (nella sua città vi è solo l'imbarazzo della scelta per Ospedali di eccellenza) dove potrà avere una diagnosi concreta e una adeguata terapia farmacologica, basata su elementi clinici ed eventualmente strumentali.Tutto il resto è, nel caso di specie, inutile a guarirla.

Se ha voglia mi faccia sapere.
Cordialità,
Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Salve,
Per ora vi ringrazio entrambi della solerte risposta, se per il 26 non vedo dei significativi miglioramenti opterò certamente per un PS.
[#5] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Salve,
Per correttezza nei vostri confronti, vi informo che oggi sono stato alla Guardia Medica, è stata quasi confermata la bronchite in contemporanea con una forma influenzale molto forte, che la terapia che mi è stata data dal mio medico di base è corretta e di completarla, e che il Ciproxin ha una partenza "lenta" solitamente non si avverte la sua efficacia prima del terzo/quarto giorno d'impiego. In effetti le mie febbri sono molto più basse, e solo una leggera forma di Diarrea (Controindicazione dell'Antibiotico) coesiste, assieme a una forte tosse secca.
[#6] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Salve,
Aggiornamento della situazione, visto che a 10 giorni dall'inizio della terapia la tosse non andava via, mi sono fatto visitare da un dottore privatamente, il 31, il quale mi mandava con urgenza a fare una RX per rumori sospetti, sono andato all'Ospedale di Melzo e questo è stato il referto:
Tosse persistente, pleurite sx senza menzione di versamento o di tubercolosi attiva.
Cura:
Azitromicina 500mg 1 cp al giorno per 3 giorni, Deltacortene 25mg 1 al mattino più 1/4 alla sera per 2 giorni, poi a scalare, secondo voi è sufficiente? A me sembra poco aggressiva....
Grazie
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
per correttezza deontologica non si può modificare la terapia che le ha dato un Collega dopo averla visitata.
Nè Lei aveva ed ha gli strumenti per poter giudicare la aggressività di una terapia.
E' confermato che ha un focolaio broncopneumonico con pleurite reattiva.
Perciò, come ha fatto con la Guardia Medica, segua la terapia e se non veda miglioramenti, si faccia valutare da uno pneumologo o da un Internista.
Dare le terapie per via telematica non è consentito dal regolamento di questo Sito.
Saluti.
[#8] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Salve,
Stamattina sono andato dal mio medico di base, che ha confermato l'inutilità della cura che mi hanno prescritto al PS di Melzo, e dato che l'ossigenazione che ho è inferiore a 90%, mi consiglia il ricovero in Ospedale, vediamo oggi cosa decidono in PS.
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Mi sembra saggio.
Saluti,
Dr. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Salve,
Oggi, dopo 7 ore di attesa al PS di Cernusco sono venuto via senza essere visitato, domattina, grazie a una conoscenza forse mi visitato al Policninico di Milano.....
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Complimenti alla Sanità Lombarda!!
Saluti,
Dr. Caldarola.