Utente 399XXX
Salve, sono un uomo di 54 anni. Ho un bruciore, sensazione di prurito, formicolio persistente e costante, che va ad accentuarsi verso sera, alla gengiva dell'arcata sinistra superiore dove mi sono stati estratti 2 molari. Per 6/7 anni, il problema mi è stato curato come tasca gengivale, poi nel 2013, essendosi formato un accesso al primo molare, esso mi è stato estratto. Dopo l'estrazione del primo molare il disturbo (formicolio, prurito e bruciore) ha continuato a persistere, per cui pensando che fosse un problema causato dal secondo molare, nel maggio 2015 anche questo mi è stato estratto. Si precisa che i due molari erano stati devitalizzati nel 1997 e incapsulati. Nonostante l'estrazione del secondo molare, il problema perdura. Il disturbo (formicolio, prurito e bruciore) potrebbe essere dovuto al nervo del trigemino? Se così fosse, come bisognerebbe curarlo? Grazie
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
deve cercare di ricordare se in passato ha sofferto di infezioni erpetiche con lesioni in quella sede del palato e della cute dell'emivolto corrispondente: la sequela più fastidiosa e duratura può essere proprio la sintomatologia descritta sia a carico della mucosa orale sia della cute interessate dalle lesioni per irritazione delle terminazioni nervose.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 399XXX

Iscritto dal 2015
Non ricordo di aver avuto infezioni erpetiche, ma prima dell'estrazione del primo molare, per circa 2 anni il dentista effettuava mensilmente un curettage gengivale. Tuttavia visto che il problema persisteva mi è stato fatto un intervento gengivale, per pulire in profondità e verificare se ci fosse una lesione alla radice del dente. Successivamente, a causa della fuoriuscita di pus il primo molare mi è stato estratto. Il problema ha continuato a persistere, per cui mi è stato estratto anche il secondo molare, a distanza di circa 2 anni, tuttavia dopo le estrazioni dei due molari ho ancora il fastidio già descritto nel precedente messaggio. Per quanto esposto innanzi potrebbero essere state irritate le terminazioni nervose? Ed eventualmente come può essere curato questo disturbo? La ringrazio anticipatamente!