Utente 399XXX
Gentili Dottori,
Ho 38 anni, normopeso e fumatore.
Soffro di disturbo di ansia con episodi di attacchi di panico, che curo, d'accordo con il mio psicologo ed il medico curante di base, con alcune gocce di xanax la mattina. A breve dovrei avere un consulto psichiatrico per sostituire la cura con un'altra appropriata.
Ho eseguito gli esami cardiologici del caso ( ecg prova da sforzo eco doppler ed analisi) con una visita dal cardiologo, i cui esiti sono stati sempre negativi.
Mi capita però la sera di soffrire di giramenti di testa e di pressione alta, con valori intorno ai 130/140 e la minima a 90, a prescindere (credo) dallo stato emozionale in cui mi trovo.
Tali valori non sono costanti tuttavia.
Durante la provo da sforzo ad esempio, ho avuto pressione massima a 140/80 ( carico di 95%), ed altre volte ho avuto occasione di misurare la pressione di sera e di avere valori normali, 110/75.
La domanda che vi pongo è la seguente :
Devo effettuare un monitoraggio di 24 ore sulla pressione?
Devo parlare con il medico curante per valutare una terapia farmacologica?
Se si, è conciliabile con la terapia psicologica e la futura psichiatrica che devo intraprendere?

Vi ringrazio anticipatamente per il consulto che vorrete darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I suoi valori pressori non destano preoccupazione
Desta preoccupazione la sua abitudine al fumo.
Sa bene che il suo rischio di infarto, ictus, morte improvvisa e di cancro e' levato.
E lei si preoccupa di 140/90 di pressione?

Arrivederci