Utente 391XXX
Buongiorno, scrivo per chiedere un consulto in merito ad un problema che mi affligge ormai da un anno. Un'infezione da stafilococco aureo (così appurata da due tamponi nasali e dermatologici) mi provoca continui ascessi in ogni parte del corpo, che si concretizzano in foruncoli i quali, inizialmente piccoli, divengono poi enormi bubboni pieni di sangue e pus che non riesce a defluire, estremamente dolorosi. Ne ho avuti dappertutto, anche sul viso con effetti deturpanti (mi sono rimaste delle piccole cicatrici) ed ho dovuto ricorrere all'incisione chirurgica in tre casi. Ho assunto per via orale sette diversi antibiotici, anche in seguito ad antibiogramma, di cui uno (Bassado) assunto per più di un mese, ma il problema continua a tornare fuori. Mi sono rivolta ad un infettivologo che mi ha fatto fare ogni tipo di analisi possibile, ma non è emerso nulla di rilevante, tranne forse un leggero calo di difese immunitarie, tuttavia non grave. Ho chiesto consulto anche ad una dermatologa presso l'Idi di Roma, ma mi ha detto che l'unica cosa da fare è assumere l'antibiotico ogni volta che il problema torna fuori, perchè il batterio in sè non si può eradicare del tutto. Per evitare di imbottirmi di antibiotici quando il problema si ripresenta disinfetto e cerco per quanto possibile di far defluire il materiale interno, applicando poi Fucidin più volte al giorno, ma è estremamente fastidioso, doloroso e orribile da vedere. A chi posso rivolgermi e cosa posso fare per uscirne definitivamente?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
la sua patologia dermatologica va posta all'attenzione, de visu, di un Centro Dermatologico di alta qualificazione.
Ciò al fine di escludere patologie rare che a volte simulano o si complicano con una infezione da Staphylococcus Aureus od Epidermidis.
E' anche vero che il germe in causa è di difficile eradicazione ed è dotato della capacità di divenire facilmente resistente agli antibiotici.

Lei ha la fortuna di avere nella sua Città l'Ospedale Maggiore, il cui reparto di Dermatologia, diretto dal Prof. Giusto Trevisan, fa parte anche della rete regionale delle Malattie rare.
Io fossi in lei mi rivolgerei con fiducia per un parere.
Se vorrà, dopo la visita potrà tenermi aggiornato.
Saluti,
Dr. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio per la risposta. Poichè in questo periodo mi trovo a Roma lei ritiene che possa eventualmente rivolgermi allo Spallanzani? I tre medici che ho consultato (compreso il mio medico di base) non hanno saputo risolvere il problema, che però persiste e mi preoccupa parecchio, soprattutto in vista di un'eventuale gravidanza.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Certo,
lo Spallanzani è un altro centro infettivologico con altissima qualificazione.
Se vuole poi mi faccia sapere.
Saluti,
Dr. Caldarola.