Utente 395XXX
Salve sono una ragazza di 20 anni è da un po' di tempo avverto una sensazione di cardiopalmo soprattutto quando sono in posizione supina. Premetto di essere molto ansiosa e di essere soggetta ad una molteplicità di sintomi in questo periodo,che vanno da tremori soggettivi generici,a dolori muscolari alle braccia,oppressione toracica e nodo in gola. A tutto ciò aggiungo di essere in cura per il reflusso gastro-esofageo che non mi è stato ancora diagnosticato mediante una accurata gastroscopia ma secondo giudizio del gastroenterologo. Molto spesso mi capita di avvertire tachicardia improvvisa e soprattutto ciò che mi preoccupa di più é che quando pigio con indice e medio sul polso per sentire i battiti,questi hanno un ritmo irregolare e allo stesso tempo avverto la sensazione che qualche battito salti. Sono molto preoccupata a riguardo,anche se qualche giorno fa recandomi alla guardia medica per i miei soliti sintomi la dottoressa ha notato un battito un po' accellerato ma assente da aritmie. Non le nego che ho paura proprie di queste ultime. Misuro spesso e volentieri la pressione e i valori sono nella norma..Anche se proprio adesso misurandola la massima era 109 e la minima 61,credo sia un po' bassina la minima.. Non so se c'entri o meno ma sono in fase pre-mestruale.. Le chiedo gentilmente un suo parere. La ringrazio anticipatamente per l'attenzione prestatami.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
se lei soffre di verosimile MRGE è normale che in posizione supina, specie se a stomaco pieno, possa innescarsi qualche extrasistole, peraltro innocua.
Il reflusso va comunque confermato con EGDS, dubito che il suo gastroenterologo abbia la vista a RX. E poi va curato con associazione di IPP con gel barriera, da assumere proprio prima di sdraiarsi.

Tutti gli altri sintomi che riferisce fanno capo a una forte componente ansiosa, dimostrata dalla preoccupazione per la sua P.A.Omerale che non le procura alcun danno.

Per cercare di ricondurre la situazione nell'alveo della razionalità e non in quello del panico, programmi un Holter ECG/24h, così documenterà le sue arirmie, vedrà che sono innocue e potrà non pensarci più.
Saluti,
Dr. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
Gent.issmo Dott. Caldarola intanto la ringrazio per avermi risposto in tempi così brevi. Innanzitutto mi permetta di chiarire meglio quanto detto dal mio gastroenterologo. Dopo aver esposto quali erano i miei sintomi e dopo aver effettuato un'ecografia all'addome ha notato che non vi erano problemi. Lo stesso,ha deciso pertanto, di sottopormi ad una cura per circa un mese per vedere se ci erano effettivamente dei miglioramenti e se si trattasse di reflusso. Avrò conferma di ciò a fine mese. La ringrazio ancora tanto per la sua disponibilità.

Distinti saluti