Utente 361XXX
buongiorno,
ho 35 anni e avverto da 1 anno delle fastidiose extrasistoli con capogiri.
sportivo da sempre ho iniziato ad avere paura dello sport e ho smesso la mia attività di nuoto.
Ho fatto un elettrocardiogramma nella norma, Ecocardiogramma nella norma e un holter 24ore che ha rilevato un 10 extrasistoli sopraventricolari e 5 extrasistoli ventricolari, in sostanza nulla di patologico.
Mi manca solo un esame ovvero in Test da Sforzo al cicloergometro.
Non ho la forza e il coraggio di affrontarlo perché sono fermo dall'attività da un anno e ho una forte paura che lo sforzo intenso unito a questi sintomi che ho possa portarmi a infarto o aritmia mortale.
Sono fondate queste paure? Nella vostra esperienza vi è mai capitato della morte di un paziente durante questo test?
Grazie
A

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Si sono infondate,
Ma pensi anche che in caso di aritmie severe lei avrebbe accanto un cardiologo.
Meglio averle li che magari quando litiga col vicino di casa, o memntre corre a prendere l'autobus.
E poi e' cosi' giovane....pensa di non dovere fare sforzi alla sua eta'?
Non crede?

Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 361XXX

Iscritto dal 2014
Dottore le sue parole sono innegabilmente corrette.
Razionalmente so che devo affrontare questo esame anche perché è da un anno che evito di fare sforzi fisici per paura e sono caduto in una gabbia davvero stretta e ormai insopportabile.
Nonostante tutto questo ho provato una volta ad andare in ospedale per fare la prova da sforzo e fuori dall'ambulatorio ho iniziato ad avere una forte paura e il medico mi ha detto che era meglio tornassi quando ero più sereno a fare questo esame.
Da quel giorno non mi sono più presentato, è difficile dottore.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lo comprendo, ma lei ha bisogno di un supporto psichiatrico che io nin sono in grado di darle, perche faccio il cardiologo.
ne parli con uno psichiatra di sua fiducia, non puo vivere cosi alla sua eta
arrivederci

Cecchini