Utente 389XXX
Salve, la settimana scorsa ho fatto una visita cardiologica perché mi stancavo facilmente e avevo tachicardia anche con poca fatica. Dalla visita non è risultato nulla se non l' ecg ai limiti della norma. Il cardiologo mi ha suggerito di fare le analisi del sangue per i valori tiroidei e il TSH risulta a 5.19 mentre nei valori di riferimento il massimo è 4.2 mentre i valori T3 e T4 sono normali. Ora non potendomi rivolgere al medico di base, stavo leggendo su internet che potrebbe essere una forma di ipotiroidismo subclinico. È così? Premetto che assumo la pillola yaz da 3 anni e che nelle analisi del sangue di 4 mesi fa avevo il colesterolo più alto del normale. In più questo periodo da circa 4 mesi sto soffrendo di bruciori di stomaco, inappetenza e eruttazioni, può essere collegato? Il gastroenterologo mi aveva detto che poteva essere una gastrite e dopo un'ecografia da cui non è risultato nulla mi ha detto che mi sarebbe passata da sola ma non è passato dato che questa inappetenza persiste. Aggiungo che i valori dei linfociti sono di 45.2 su 20-45 e gli eosinofili di 0.9 su 1-6. I linfociti erano più alti già 4 mesi fa nelle altre analisi del sangue in cui era più alto anche il colesterolo. Può essere tutto collegato? Ringrazio in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
lei mi posta un mucchio di dati nei quali io devo andare a scavare per cercare di capire qualcosa.
Copi l'emocromo per intero e tutti gli esami che vuole, con il range di riferimento tra parentesi, e avrà la consulenza.

Quello che posso dirle con certezza è che lei è in ipotiroidismo subclinico, necessita di una valutazione immunologica della sua tiroide (anti TPO - anti TG) e di una ecografia del collo.
Il suo FT4 è normale perchè la tiroide è "spinta" dal TSH, ma non possiamo aspettare che questo arrivi a 10 per prendere in considerazione una terapia sostitutiva.

Resto a disposizione per chiarimenti e la saluto,
Dr. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta,
allora i valori sono questi:

TSH 5.19 valori di riferimento 0.27-4.2
FT3 3.09 valori di riferimento 2.02-4.43
FT4 10.95 valori di riferimento 9.32-17.09
TGAb (TAB) <10,00 valori di riferimento <115
Antiperossidasi (TPOAb) <5,00 valori di riferimento <30
Potassio sierico 4.04 valori di riferimento 3.5-5.5
Sodio sferico 137 valori di riferimento 135-150

Insieme a questi l'esame emocromocitometrico è normale tranne i linfociti che sono 45.2 su valori di riferimento 20-45 e gli eosinofili che sono 0.9 su valori di riferimento 1-6.

Ho parlato di esami del sangue fatti a ottobre perché anche in quelli (che ho fatto per il rinnovo della ricetta della pillola yaz) c'erano i linfociti alterati, precisamente 49.0 su valori di riferimento 20-45 mentre gli altri parametri erano del tutto normale. In più il colesterolo era a 225 su valori di riferimento <200. Non so se possano essere utili questi dati, ho pensato di inserirli visto che i linfociti risultano più alti del normale a distanza di 3 mesi.
Premetto che a fine agosto ho avuto una reazione allergica ai crostacei per cui sono stata ricoverata in ospedale quindi non so se possa dipendere ancora da questo a distanza di 5 mesi.
Aggiungo che sto soffrendo di bruciori di stomaco e inappetenza e eruttazioni appunto da agosto, non ricordo precisamente il giorno ma più a meno il tutto è iniziato in concomitanza con la reazione allergica, anche se non so se dipenda da quello o se mi stava iniziando già da prima. Ho fatto svariati esami, sono stata visitata da un gastroenterologo che mi ha detto che probabilmente era gastrite o reflusso, sono stata curata con antiacidi e inibitori della pompa protonica ma non è cambiato molto dato che ancora soffro di inappetenza, mi sento sempre piena e ho appunto queste eruttazioni. Ho fatto pure gli esami del sangue per l'helicobacter e l'ecografia all'addome superiore che sono risultate negative e normali. La gastroscopia non è stata ritenuta necessaria per la mia età (ho 21 anni). Detto questo la visita cardiologica invece è stata fatta per un continuo affaticamento, anche quando faccio le scale, o quando cammino un po' più veloce del solito e per di più durante l'attività fisica i battiti sono arrivati a 195. Ora quello che chiedo è questo, è possibile che ci sia una correlazione tra questi valori della tiroide e la mia continua inappetenza e l'affaticamento? O che appunto questo ipotiroidismo porti a questo? Sono sempre stata in salute e con molta voglia di mangiare (seppur ho sempre avuto un peso normale) avendo anche i crampi dalla fame spesso, mentre ora mi sveglio, non faccio colazione e arrivano le 14 e non ho comunque fame. Per di più questo affaticamento mi sembra strano per me che ho sempre fatto attività fisica, ho fatto una pausa di 3 mesi da agosto ma prima andavo regolarmente 3 volte alla settimana in palestra facendo anche esercizi impegnativi. Attendo una risposta e grazie.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
il suo affaticamento può sicuramente riconoscere una causa nell'ipotiroidismo.
Che tra un pò non sarà più subclinico.....Se non si è già conclamato.
I linfociti non destano nessuna preoccupazione.
La gastroscopia non conosce una età minima: si fa quando si deve accertare, anche con biopsia, che non vi sia una delle tante forme di gastrite esistente. Non cerchiamo il cancro!
Peranto, discostandomi dal parere del suo Gastroenterologo, gliela consiglio.
Infine, è importante che lei non sia anemica e che i valori di ferrtitina e transferrina siano nella norma.
Quindi parli con il curante almeno per eseguire tali esami.
Spesso una anemia è causa dei suoi sintomi e la stessa può dipendere ad esempio da una gastrite erosiva.

Mi faccia pure sapere, se vuole.
Cari saluti,
Dr. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
Salve,
Ho prenotato l'ecografia e la visita endocrinologica per lunedì, poi posterò i risultati. Intanto la mia dottoressa vuole che rifaccia gli esami del sangue perché secondo lei hanno sbagliato perché dice che non capisce come abbia solo il TSH alto e gli altri valori a posto. In più per lo stomaco secondo lei è un problema psicosomatico non so perché. Intanto continuo a sentire gonfiore,aria e inappetenza anche senza aver mangiato nulla. Lunedì prenoto anche la gastroscopia a questo punto.
Dimenticavo che per quanto riguarda l'anemia ha detto che si sarebbe visto dall'esame emocromocimetrico
[#5] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
Dottore un'ultima cosa. Ho letto che i miei sintomi cioè disturbi a livello addominale, sensazione di gonfiore e aria con eruttazioni,inappetenza, stanchezza sono i sintomi anche del tumore alle ovaie. Io sento anche un fastidio al basso ventre come una sorta di pressione e infatti non capisco mai se devo andare in bagno o meno. Ora la mia domanda è dato che i sintomi sono simili c'è bisogno anche di una visita ginecologica?