Utente 400XXX
Buongiorno,
Ieri ho avuto un rapporto a rischio con una prostituta Keniota.
Dopo 1-2 minuti mi sono accorto, vedendolo, che il preservativo era rotto, ma non so di preciso quando si è rotto.
Ovviamente sto pensando al peggio, ovvero che l'altra persona sia contagiata di qualche malattia venerea o peggio HIV.
Attualmente vivo a Dubai e non so a chi rivolgermi qua.
So che esiste una profilassi da eseguire subito e che diminuisce le possibilità di contagio dell'80% ma non saprei dove andare e se qua .a praticano, visto che le leggi locali prevedono addirittura il rimpatrio per una persona affetta da HIV.
Potete darmi qualche consiglio al più presto.

Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
non so se a Dubai sia prevista la PEPS dovrebbe rivolgersi ad un ospedale infettivologico.
La stessa va iniziata entro 48h dall'evento ad alto rischio.
Va detto che se non vi era sangue e lacerazioni della sua asta, il rischio per HIV è presente, come per le altre MST, ma non drammatico.
Forse le conviene rivolgersi al Consolato Italiano.
Faccia sapere, se vuole.
Saluti,
Dr. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Grazie della risposta Dottore.
No, non erano presenti ne sangue ne lacerazioni.
Mi correggo comunque, mi sono accorto della rottura del preservativo dopo 1 minuto max dall'inizio del rapporto vedendolo.
Devo dire che ieri sera ho anche parlato col mio medico di famiglia il quale mi ha tranquillizzato dicendomi che il rischio per contagio HIV, sempre che l'altra persona ce l'abbia, è comunque minimo, e mi ha consigliato di effettuare le analisi quando tra un paio di mesi tornerò in Italia.
Mi ha suggerito poi di fare il test per la sifilide nei prossimi giorni se dovessi notare eruzioni cutanee.
Quindi in questo momento non saprei cosa potrei fare, ovvero se mi dovrei preoccupare oppure no.
In questi casi, come si può immaginare, si pensa sempre al peggio e ciò crea anche un malessere psicologico che sinceramente non so come affrontare.
Proverò a contattare il consolato italiano.
Secondo lei la peps é indispensabile?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
no a mio avviso la PEPS non è indispensabile.
Saluti,
Dr. Caldarola.