Utente 392XXX
Salve,
Da circa 2 settimane ho ripreso la mia attività sportiva (amatoriale) di nuoto sospesa per un po' di mesi.
Durante il secondo giorno di sport ho avuto un'apparente blocco del cuore con ripresa immediata del battito in fase di riposo.

Da allora si manifestano continuamente questi piccoli blocchi con ripresa (si chiamano extrasistole mi ha detto il curante e domani mi prescriverà un Elettrocardiogramma.) sopratutto quando sono seduto si presentano con una frequenza maggiore rispetto a quando sono in piedi.
Pensavo che dopo 2 / 3 giorni mi sarebbero passate in realtà continuano ad esserci e ad essere avvertite.
Ho continuato a praticare nuoto e si sono manifestate(percepite) 1 o 2 in un'ora solo in fase di riposo, mentre quando nuoto tutto regolare. Ho solo una strana sensazione al petto, ma penso sia un po' di ansia scatenato dal fenomeno.

Mi chiedevo quindi: Può essere che tale fenomeno si manifesti dopo un lungo periodo di inattività (2 mesi).

Può dipendere dal fatto che sto facendo una cura per il reflusso causa cardias incontinente (referto di gastroscopia) e gastrite iperemica?

O è una variazione del ritmo cardiaco di cui forse è il caso che vada in Pronto soccorso per maggiori accertamenti ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
l'extrasistolia è un'alterazione dl ritmo cardiaco, ma spesso è benigna. Nel suo caso occorre però dimostrare che si tratta di extrasistoli e di che tipo e anche indipendentemente dall'aritmia è bene che per l'attività sportiva (sebbene amatoriale) lei faccia una valutazione cardiologica per l'idoneità.
Cordialmente