Utente 408XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di quasi 24 anni e da quando ne ho 14 soffro di acne....adesso non mi metto a raccontare tutte le terapie che ho assunto,i vari esami (endocrinologici,ormonali,ecografie....etc)perchè ci metterei una vita.L'unica cosa che mi fece veramente effetto fu il roaccutan (1 capsula da 20mg al mattino e una da 10 alla sera per 5 mesi)effettuata 2 anni fa...l'ultimo anno è stato molto positivo (durante quest'anno ho preso solo la puillola gracial e creme topiche)..mi veniva qualche brufolo ma nel complesso stavo bene,Questa estate (come tutte le estati del resto)sono peggiorata molto e adesso ho chiesto di riprendere il roaccutan però siccome è un farmaco un po pesante la mia dermatologa mi ha detto di provare una serie di peeling all'ac salicilico al 25% che erano molto efficaci.mercoledì ho fatto il primo un bruciore assurdo tanto che me l'ha tenuto 30 sec al max(ma funziona lo stesso anche per così poco tempo?).Comunque mi ha detto che mi sarebbe squamata e arrossata un po la pelle nei giorni successivi ma il risultato sarebbe comunque stato ottimo.Ora dopo 2 gg(mi rendo conto che sono pochi)è vero che mi sto squamando(mi ha prescritto una crema idratante apposta)ma mi sono usciti ulteriori brufoli!!!E' UNA COSA NORMALE?e in più si squama la pelle solo sul mento e intorno alle labbra ma nel resto del viso dove ho più problemi è come prima!!!
Non è che infiammando la pelle con un trattamento come questo ottengo l'effetto opposto?
La d.ssa mi ha detto di fare il secondo trattamento tra un mese ma io preferirei riprendere addirittura il roaccutan...

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

gli effetti indesiderati vanno sempre comunicati al medico: sappia comunque che l'utilizzo di peeling di qualsiasi genere in corso di acne attiva può causare una esacerbazione limitata della patologia.

cari saluti