Utente 302XXX
Buonasera,

ho 29 anni sono affetto da psoriasi moderata da 15 anni.
Esattamente da 15 anni faccio utilizzo di dovobet con bendaggi
occlusivi, è l'unico modo per mascherare le macchie di placche
sanguinanti.

Ho un'alimentazione abbastsnza sana, essendo molto informato
prendo ottimi integratori naturali mangio cose nutrienti e non troppo caloriche
e idrato la pelle con saponi naturali e biologici VERI.

Mi chiedevo se potessi cominciare a pensare a Secukinumab come
"soluzione alternativa". Sia chiaro, ho accettato di avere la psoriasi
con maturità e pazienza, non accetterò anche di lasciare le manifestazioni
al loro regresso continuo con una pericolosa e tossica assuefazione
al gel cortisonico. Mi chiedevo se per avere una prescrizione a questo
nuovi farmaco biologico, che, dai test, sembra moto ben tollerato. debba
per forza aspettare il degeneramnto veloce e aggressivo della mka psoriasi che
attualmente si trova su gomiti, un ginoccio ed uno stinco, orecchie e cuoio capelluto,
una mano e varie unghie. A volte in forma inversa sulle ascelle e pube.

per quanto tempo dovrò prendere dovobet?

ringrazio tutti per pazienza e attenzione

Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, molto semplicemente: l'opzione relativa farmaci biotecnologici in corso di psoriasi non può essere decisa dal paziente, ma deve essere selezionato sulla scorta della gravità della psoriasi stessa e della sua associazione con altre condizioni in primis psoriasi artropatica. Pertanto le raccomando di ragguagliarsi con il suo dermatologo di fiducia al fine di prestabilire la terapia adeguata, la quale da quello che scrive non mi pare eleggibile per questo tipo di farmaco. Carissimi saluti.

Dr Laino
www.latuapelle.it