Utente 174XXX
Gent.mi
vi scrivo per capire un problema subentrato a mio marito dopo intervento all'orta ascendente.
Mio marito ha 48 anni e dopo aver casualmente riscontrato un aumento all'aorta ascendente l'11 gennaio è stato operato. E' andato tutto bene si è ripreso velocemente anche se ad oggi è ancora in ospedale per fare fisioterapia.
Il secondo giorno dall'intervento ha avuto febbre a 38°C passata il giorno dopo. Poi tutto bene ma a distanza di una decina di giorni ha cominciato ad avere una febbricola di circa 37,4°C. Premetto che ha un lieve versamento pleurico e del pericardio, quindi oltre ad antibiotici gli hanno dato anche cortisone. La cosa strana è che questa febbricola appare un giorno si e un giorno no e solo verso sera, oscilla da 37,2 a 37,5.
Le analisi del sangue sono a posto, i linfociti sono nella norma. Radiografia e ecografia sembrano a posto.
Siamo molto preoccupati, può essere un infezione della protesi? o è dovuta al versamento?
Potete darci un indicazione di cosa sta succedendo?
Grazie per la vostra attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Il versamento pleurico e pericardico possono essere la causa.
In ogni caso immagino che essendo ancora in ospedale abbiano scongiurato problemi più seri visti i risultati negativi di ecocardio ed esami di laboratorio.

Un pò di pazienza.
In bocca al lupo.