Utente 393XXX
Carissimi professori, il mio problema della disfunzione erettile che mi affligge da circa tre anni mi sta facendo vacillare il rapporto con mia moglie che pazientemente aspetta in una soluzione che purtroppo io non vedo, nonostante abbia fatto tutti gli esami eco alla prostata ( risultato una prostatite), per altro in cura ,testosterone tutto a posto , nessuna infezione nelle urine, io non so più cosa fare.ci sono altri esami che posso fare? Ultimamente è sorto un fastidio nel canale tra il glande e l'asta, come se ci fosse qualcosa.Avendo 47 anni non vorrei arrivare a prendere viagra o cose del genere. Attendo risposte. Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

già consultato un andrologo con chiare competenze sessuologiche?

Comunque, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/1580/Fitoterapie-e-deficit-dell-erezione

http://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html

Un cordiale saluto.